BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gasperini: “Il pari sta stretto a noi, Sportiello? Voleva andare al Napoli”

Sorride Gasperini, la sua Atalanta trova un punto importante nel recupero della sfida sul campo della Fiorentina. Meritato il pareggio di Freuler, che ha risposto allo splendido gol di Federico Chiesa. L’allenatore nerazzurro ha parlato dopo la partita ai microfoni di Sky Sport: “E’ un risultato importante, perdere questa partita sarebbe stato difficile da accettare. Abbiamo avuto tante occasioni, segnando a dieci secondi dalla fine, ma il pareggio probabilmente sta stretto a noi”.

L’inizio di partita non è stato semplice: “Ci hanno messi in difficoltà con la velocità dei loro attaccanti, ma appena abbiamo preso le misure in difesa abbiamo iniziato ad attaccare con determinazione. In questo momnento c’è grande fiducia nell’ambiente e questo aiuta a crescere, soprattutto i nuovi. Li voglio inserire, tenendoli tutti sempre pronti. Io spero si adattino al campionato, con il tempo ci possono permettere di affrontate piu impegni con intensità”.

Gli obiettivi dell’Atalanta, invece, non sono cambiati: “Non nascondo che avevo l’ambizione di ripetere ciò che abbiamo fatto l’anno scorso, poi il mercato ha visto partire alcuni giocatori. Con tanti ragazzi nuovi si riparte un un po’ dall’inizio, con la stessa squadra saremmo potuti essere più forti. Il progetto però è quello giusto, i Percassi sono lungimiranti, nel calcio c’è bisogno di presidenti così. Magari non faremo una stagione uguale, ma qualche obiettivo lo avremo sempre”.

Giovedì si vola in Francia per la sfida con il Lione: “Il doppio impegno è un test anche per me e il mio staff. Le risposte sono buone. Oggi ha riposato Masiello e con lui Petagna, stiamo lavorando molto per concedere un turno di stop a tutti. L’importante è che il gruppo cresca, per mettere intensità fino al novantesimo. Sportiello? Voleva andare a tutti i costi al Napoli, com’è successo con qualcun altro quest’estate. Era un problema suo, non riusciva a esprimersi come l’anno prima. Nessuno si aspettava di dover prendere Berisha, ma Marco è un ragazzo sano e questa ottima partita lo aiuterà a ripartire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.