BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop agli autovelox “selvaggi”: dovranno essere segnalati e ben visibili

Chi disattende le disposizioni rischierà l'abuso d’ufficio. I verbali potranno essere annullati presentando ricorso

Più informazioni su

Stop all’autovelox selvaggio, quello nascosto, usato dai comuni più per fare cassa che per dissuadere gli automobilisti amanti della velocità. Sembra essere finita l’epoca delle multe a sorpresa per eccesso di velocità. Le nuove regole sugli autovelox, introdotte dalla direttiva Minniti, prevedono strumenti di rilevazione ben visibili e una chiara segnaletica che avvisi gli automobilisti.

Il Viminale ha appena emanato una circolare, firmata dal direttore Centrale delle Specialità della Polizia Stradale, Roberto Sgalla, che fissa alcune regole chiave: “Gli organi di polizia stradale che utilizzeranno i dispositivi e i sistemi di controllo della velocità – riferisce la nota – dovranno assicurarsi che la postazione di controllo sia efficacemente segnalata, resa visibile e collocata a un’adeguata distanza, sia dal segnale che indica l’attività di accertamento, sia dal segnale riportante il limite massimo di velocità”.

Le postazioni di controllo, inoltre, dovranno essere “rese visibili con segnali” e, insieme o in alternativa, con “la presenza di personale in uniforme o dell’autoveicolo di servizio”. Se la postazione è nel lato opposto al senso di marcia, deve essere resa visibile nel senso di marcia sottoposto a controllo.

La regolamentazione discende dal decreto del ministero delle Infrastrutture del 13 giugno scorso e viene ora integrata nell’atto del Viminale per disciplinare in maniera puntuale l’attività di polizia stradale. Ai prefetti è demandato il compito di estendere il contenuto della circolare anche ai corpi di polizia provinciale e municipale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.