BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Le ceneri dei defunti come lettiera per gatti”: succede al cimitero di Bergamo foto

Un cittadino bergamasco scrive per segnalare una situazione particolare al cimitero monumentale: solo una siepe separa il terreno in cui vengono disperse le ceneri consacrate da un rifugio per gatti. Con conseguenze facilmente immaginabili.

Un cittadino bergamasco scrive per segnalare una situazione particolare al cimitero monumentale: solo una siepe separa il terreno in cui vengono disperse le ceneri consacrate da un rifugio per gatti. Con conseguenze facilmente immaginabili. 

Egregio Direttore

Vorrei segnalare quanto ho verificato in occasione di una visita in omaggio di un familiare defunto che è stato cremato. All’interno del Cimitero monumentale di Bergamo le ceneri sono custodite in un loculo di proprietà privata, oppure possono essere disperse in un terreno consacrato.

Con stupore, perplessità e amarezza ho potuto verificare che solo una semplice siepe (tra l’altro poco curata) fa da divisorio a uno spazio dedicato a rifugio per gatti. La cosa mi rende particolarmente triste, avendo deciso quando verrà il mio momento di far disperdere le ceneri in tale territorio, in quanto osservo l’assenza di una separazione tra lo spazio dedicato agli animali (in un Cimitero monumentale) e quello in cui si trovano le ceneri di persone che nella loro vita, chi più chi meno, hanno dato qualcosa alla società.

L’idea che le mie ceneri possano entrare in contatto con deiezioni animali mi lascia alquanto sconcertato. Penso che in questo caso la tanto decantata pietas cristiana sia stata dimenticata.

Se la presenza dei gatti è considerata inevitabile, non si potrebbe almeno proteggere con una recinzione il prato destinato alla dispersione delle ceneri dei defunti?

Cordiali saluti.

Lettera firmata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.