BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dalmine, si aprono i campionati giovanili di ciclismo su pista: al Veneto i primi titoli fotogallery

Si sono aperti con il botto nella giornata di martedì 1 agosto presso il Velodromo Comunale di Dalmine i campionati italiani giovanili di ciclismo su pista, che vedono in gara atleti delle categorie esordienti ed allievi provenienti da tutta Italia.

Si sono aperti con il botto nella giornata di martedì 1 agosto presso il Velodromo Comunale di Dalmine i campionati italiani giovanili di ciclismo su pista, che vedono in gara atleti delle categorie esordienti ed allievi provenienti da tutta Italia. Nella prima giornata incetta di medaglie per il Veneto, che ha portato a casa il titolo della velocità a squadre femminili allievi e la corsa a punti esordienti maschile.

Nella prima gara da sottolineare le lacrime sul podio di Giada Geroli (Busto Garolfo) del team Lombardia, giunta al secondo posto in coppia con Giulia Andreotti (Eurotarget – Still Bike) e caduta in pista durante le qualifiche. Il dolore e l’emozione hanno colpito la giovane atleta della Busto Garolfo e hanno toccato tutto il pubblico presente al Velodromo. Nonostante ciò le venete Lara Crestanello (G.S. Libertas Scorze’) e Vaessa Michieletto (Ciclismo Thiene) hanno fatto segnare il miglior tempo in 29”551 contro il 29”597 delle lombarde.

“Il feeling fra noi due è stato fondamentale nonostante fosse la prima volta che gareggiavamo assieme – ci confidano le due atlete – Nelle qualificazioni non siamo andate benissimo, ma in finale abbiamo dato tutto quello che avevamo.”

Nella gara maschile a trionfare è stata la Toscana con il tempo di 37”487 davanti ad Emilia Romagna 1, giunta al traguardo in 38”048. La simpatia e l’esuberanza del terzetto toscano composto da Tommaso Dati (Ciclistica San Miniato – Santa Croce), Enrico Baglioni e Francesco Della Lunga (Sc Pedale Toscano Ponticino) ha permesso loro di trionfare, staccando di netto la squadra composta da Daniele Barbato (Uc Sozzigalli), Giacomo Gerardi ( Ciclistica 2000) e Mattia Pinazzi (Sc Torrile PR).

“È un mese e mezzo che ci prepariamo e per questo ci aspettavamo di far bene. L’Emilia – Romagna è stato un osso duro fin dalle qualificazioni ma in finale l’abbiamo battuta”.

Come si ricordava in precedenza la corsa a punti maschile ha preso la via del Veneto, anche se, rispetto a come ci possa aspettare, si sono viste ben poche volate ed un gran numero di attacchi, quasi fosse una gara di inseguimento individuale. A decidere il vincitore della maglia tricolore è stato proprio un attacco portato avanti da Edoardo Zamperini (Officine Alberti U.C. Val d’Ilasi), che verso metà gara se n’è andato tutto solo alla ricerca della conquista del giro. Inutile il tentativo di recupero dell’idolo di casa Lino Colosio (Velo Club Sarnico), che alla conclusione della gara si è piazzato secondo, unico atleta bergamasco sul podio durante questa prima giornata .

“Sapevo di avere fondo così ho provato questa tattica visto che in volata non sarei mai riuscito a vincere questa gara. Alla curva finale mi sono voltato ed ho visto arrivare Colosio, ho avuto paura ma ormai era fatta” ha dichiarato l’atleta proveniente dalla provincia di Verona, alla prima vittoria assoluta nella categoria.

Unica gara senza sorprese è stata quella femminile dove la piccola Valentina Basilico ( Cesano Maderno) ha vinto con costanza ed astuzia il titolo italiano. L’atleta lombarda, dopo aver già vinto qualche settimana fa sulla stessa pista la Tre Sere, ha battuto Silvia Bortolotti (VO2 Team Pink) e Carlotta Cipressi (Società Ciclistica Forlinese), più attive ma meno costanti di lei.

“Questa pista mi porta abbastanza fortuna viste le mie vittorie. Ho fatto una gara attendista, raccogliendo punti in ogni sprint, ma vista la mia statura non proprio imponente altro non potevo fare.”

I campionati italiani proseguono nella giornata di mercoledì 2 agosto, dove a sfidarsi saranno gli atleti dell’inseguimento individuale allievi e della velocità esordienti, in cui si vedranno protagonisti alcuni atleti che hanno già animato la prima giornata di gare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.