BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Palio di Songavazzo, trionfano Christian e il suo asinello ‘Dea’: “In onore dell’Atalanta” fotogallery

Buon sangue non mente: due anni fa, a festeggiare sul primo gradino del podio, era stato il fratello Simone

A Songavazzo hanno preso il via i festeggiamenti per la Madonna del Carmine, protettrice del paese: sabato 15 e domenica 16 luglio, due giorni nei quali i cittadini venerano la statua mariana realizzata da Andrea Fantoni nel ‘700 ed ora collocata nella parrocchiale di San Bartolomeo.

Nella serata di sabato 15 non poteva mancare un appuntamento ormai irrinunciabile, ovvero quello del Palio degli Asini, giunto alla sua 33esima edizione: “Come sempre il pubblico è stato numeroso e il bel tempo ha contribuito a rendere ancora più piacevole la festa – spiega il sindaco di Songavazzo Giuliano Covelli –. Quest’anno il tema è quello del Giro d’Italia che, solo il 23 maggio scorso, ha fatto tappa nelle nostre zone: tutti i fantini sono vestiti da ciclisti”.

Sette asini e cinque giri di campo: il primo che finisce si aggiudica la vittoria. Gli asini sono di proprietà di Renato Zucchelli di Valcanale, l’allevatore che ha partecipato al film “L’ultimo pastore”.

Molte le persone, adulti e piccini, che alle 21 si sono radunate al campo sportivo per assistere alla simpatica e tradizionale gara; non sono di certo mancati l’entusiasmo e gli incoraggiamenti per i corridori.

E, dopo una prova del tutto sudata, a trionfare è stato Christian Sonzogni, 18enne originario della Valle Brembana, insieme a “La Dea”, il suo asinello, chiamato così in onore dell’Atalanta: “Pensavo fosse più semplice, invece è stata una gara davvero molto combattuta. È stato il mio esordio come fantino e sono contento di festeggiare con una sorprendete vittoria”.

Dopo tutto il dna non tradisce, visto che due anni fa a festeggiare sul primo gradino del podio era stato proprio il fratello di Christian, Simone.

Parole di soddisfazione anche da parte di Guido Fratta, membro del comitato organizzatore della festa del Carmine: “Un successo che si conferma ogni anno: il Palio rappresenta un momento di grande divertimento, ma bisogna ricordare che è inserito nel programma dell’importante festa del Carmine. Ringrazio calorosamente i volontari e gli organizzatori dell’evento perché la buona riuscita è frutto di lavoro e tanta fatica”.

Ad accompagnare la manifestazione presente anche il complesso musicale Presolana; la serata si è conclusa con le premiazioni finali e un piacevole spettacolo pirotecnico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.