BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accoltella il vicino di casa: arrestato per tentato omicidio

Il 27enne aveva minacciato più volte anche altri vicini di casa, responsabili pure loro di aver chiamato le forze dell'ordine dopo averlo sentito litigare con la moglie

È stato arrestato in flagranza di reato un 27enne di origini marocchine che venerdì ha accoltellato il suo vicino di casa a Ghisalba, nella Bassa Bergamasca.

I carabinieri della Stazione di Romano di Lombardia e del Nucleo Radiomobile di Treviglio, guidati e coordinati sul posto dal capitano Davide Papasodaro, sono intervenuti nel pomeriggio in un complesso immobiliare posto lungo la Provinciale, dopo la segnalazione al 112 di una violenta aggressione.

Il giovane arrestato, regolare in Italia e già con precedenti di polizia per reati contro la famiglia, avrebbe accoltellato un suo vicino di casa, un senegalese 59enne, responsabile di aver in passato chiamato i Carabinieri dopo l’ennesima azione violenta del marocchino nei confronti della moglie, quest’ultima successivamente trasferita in una Comunità protetta insieme ai figli piccoli.

Venerdì si sarebbe consumata la vendetta del magrebino, peraltro alterato dall’alcol, che avrebbe colpito con un coltello da cucina il vicino di casa. La lama era ancora sul corpo della vittima, come hanno verificato i soccorritori, mentre il manico era nascosto nell’abitazione del 27enne.

La vittima dell’accoltellamento è stata trasportata d’urgenza  all’Ospedale di Seriate (BG), dove si trova ricoverato in prognosi riserva a causa dei numerosi fendenti subiti su più parti del colpo, alcuni dei quali vicino a parti vitali.

Le prime indagini condotte dagli investigatori hanno permesso di accertare che il marocchino aveva gravemente minacciato anche altri vicini di casa, responsabili anche loro di aver in passato testimoniato a favore della moglie dell’uomo vittima di maltrattamenti in famiglia.

L’aggressire, su disposizione del Pm Emanuele Marchisio, si trova nel carcere di Bergamo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.