BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Treviglio, in un anno ottenuti dai bandi finanziamenti per oltre 2 milioni

Oltre due milioni di euro risparmiati grazie alla partecipazione a bandi locali e regionali legati alle opere pubbliche, i risultati dell'annannata 2016 - 2017 sono incoraggianti per l'amministrazione comunale trevigliese.

“Attenzione nel cogliere le opportunità”, è questa la frase che usa l’assessore alla Qualità della città Basilio Mangano nel presentare i dati relativi ai fondi ricevuti durante la prima annata di amministrazione Imeri legati alla partecipazione della città di Treviglio a bandi di gara legati a opere di interesse pubblico.

Sui 3 milioni 169 mila euro previsti ben 2 milioni e 104 mila sono stati recuperati partecipando a questi “concorsi” con un introito a beneficio del comune pari al 66% delle spese totali.

Diverse le attività finanziate in questo modo, che vanno dal “progetto” Lumen legato alla riqualificazione degli impianti di illuminazione cittadini per passare alla sistemazioni di strade e alla realizzazione di piste ciclabili – prima tra tutte quella che si collegherà a via Bignamini – per arrivare infine alla riqualificazione della palestra di via Bellini e alla realizzazione della nuova pista d’atletica dei campi sportivi di via Ai Malgari. Grande attenzione infine per gli alloggi comunali, che grazie a questi fondi sono stati ristrutturati in grande numero.

“Il dato del 66% recuperato è molto interessante – spiega l’assessore Basilio Mangano – perchè dimostra che l’amministrazione e gli uffici sono stati attenti a quelle che sono state le opportunità poste in essere principalmente da Regione Lombardia. C’è stata attenzione ed efficienza da parte degli uffici, cosi come dalla parte politica e da quella tecnica”,

Per il futuro, come afferma lo stesso Mangano, saranno previste ulteriori iscrizioni a bandi regionali ma non solo, dando però particolare risalto a quelli legati alle strutture e ai plessi scolastici, in modo da poter intervenire sulle criticità delle scuole trevigliesi risolvendo i problemi principali legati alle strutture.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.