BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rotte, sindaco di Orio chiama a raccolta i colleghi e chiede udienza al prefetto

Dopo la richiesta dei comitati aeroportuali, il sindaco Alessandro Colletta ha preparato una lettera nella quale chiede un incontro al prefetto Elisabetta Margiacchi sulle problematiche ambientali riguardanti lo scalo

Una richiesta d’incontro al prefetto. Oggetto di discussione: le problematiche ambientali riguardanti l’aeroporto. Dopo la lettera di sollecito ricevuta dai comitati aeroportuali (guarda qui), il sindaco di Orio al Serio Alessandro Colletta, in qualità di Coordinatore del Tavolo dei Sindaci sulle problematiche aeroportuali di Bergamo, ha redatto la missiva che lunedì 10 luglio è stata inoltrata a 16 colleghi (in ordine alfabetico quelli di Azzano San Paolo, Bagnatica, Bergamo, Bolgare, Brusaporto, Cavernago, Costa di Mezzate, Dalmine, Grassobio, Grumello del Monte, Levate, Lallio, Seriate, Stezzano, Treviolo, Zanica) oltre al presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi, per chiedere ufficialmente udienza al prefetto Elisabetta Margiacchi.

Il fine, si legge nel testo del documento, in attesa di essere sottoscritto dai destinatari (il sindaco di Orio ha chiesto di poter ricevere una risposta entro il 12 luglio) è quello di “rappresentare quanto esposto dai comitati e i disagi vissuti dalla popolazione dell’intorno aeroportuale. Considerato che i sottoscritti sindaci e il presidente della Provincia non possono emettere un provvedimento diretto alla bonifica dell’inquinamento acustico prodotto da una struttura che svolge servizio pubblico strategico quale lo scalo aeroportuale in questione, in quanto la competenza in materia è dello Stato, auspichiamo che in occasione di tale incontro si possano valutare e condividere con Lei, Rappresentante del Governo sul territorio, soluzioni ed azioni da approntare che possano nel concreto porsi a tutela della salute dei cittadini”.

Il tema è tornato alla ribalta dopo la sperimentazione delle nuove rotte aeree, che hanno creato non pochi disagi ai paesi dell’hinterland, anche lontani dall’aeroporto di Orio al Serio. Un disagio che è sfociato nella protesta di molti primi cittadini, i quali hanno chiesto di sospenderne la sperimentazione: “Mi auguro che la lettera venga firmata e condivisa da tutti i colleghi”, ha commentato il sindaco Colletta di Orio al Serio. In ogni caso, la richiesta verrà comunque inoltrata alla prefettura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.