BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il sindaco Vezzoli: “Degrado e prostituzione? Riaprano le case chiuse” video

Il primo cittadino leghista è il terzo ospite della rubrica "Dillo al sindaco", il nuovo appuntamento che ogni lunedì sera porterà in redazione un sindaco dell'hinterland e della Bergamasca per una chiacchierata in diretta

Cristian Vezzoli, sindaco di Seriate, è stato il terzo  ospite della rubrica “Dillo al sindaco”, il nuovo appuntamento di Bergamonews che ogni lunedì sera intorno alle 19 porta in redazione un sindaco dell’hinterland e della Bergamasca per un’intervista in diretta Facebook.

Cristian Vezzoli

Con il primo cittadino leghista, in carica dal 2014, abbiamo affrontato alcuni tra i temi più caldi della sua amministrazione, tra passato, presente e futuro. A partire da quello sempre sentito del centro sportivo, per il quale dovrebbe essere pubblicato a breve il bando di gestione: “Qualcuno dice che siamo andati un po’ fuori dai tempi? Quando si progetta un’opera da 3 milioni e mezzo preferisco prendermi qualche mese in più, anche perché Seriate, quando sarà concluso, avrà un centro sportivo per i prossimi quindici anni da fare invidia anche a Bergamo, con campi da calcio, tennis, pallavolo, basket, probabilmente uno spazio per lo skate e un parco giochi inclusivo per le persone disabili”, risponde Vezzoli.

Dal centro sportivo al centro storico, per il quale si è da poco concluso un altro bando, quello di idee per la riqualificazione con massimale d’importo fissato a cinque milioni di euro: “Sono arrivati 7 progetti e stiamo nominando la giuria che valutare i progetti – spiega il sindaco -. L’idea è quella di valorizzare le migliori idee contenuti nei vari progetti e non solo quello vincitore”.

E sulla sicurezza: “Vanno avanti i servizi notturni della Polizia Locale di Seriate, ora coordinati con quella di Pedrengo. Gli obiettivi primari sono il presidio del territorio contro i furti e la lotta al degrado connesso alla prostituzione su strada. Un problema, quest’ultimo, non certo facile da debellare e per il quale sono convinto servirebbe riaprire le case chiuse”.

Per tutte le altre domande e risposte, guarda il VIDEO.

QUI L’INTERVISTA AL SINDACO DI DALMINE, LORELLA ALESSIO

QUI L’INTERVISTA AL SINDACO DI TORRE BOLDONE, CLAUDIO SESSA

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.