BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Fucilata” di Aru a La Plache des Belles Filles: suo il primo arrivo in salita del Tour

Impresa di Fabio Aru nella quinta tappa del Tour de France: il sardo dell'Astana ha staccato tutti i migliori sulla salita finale guadagnando 16 secondi su Daniel Martin e 20 secondi su Chris Froome.

Sventola il Tricolore in cima al primo arrivo in salita del Tour de France 2017: a mettere tutti in fila, con la maglia di campione d’Italia, Fabio Aru, il sardo dell’Astana cresciuto ciclisticamente nel Team Palazzago e bergamasco d’adozione.

Aru ha atteso l’ultimo tratto dell’ascesa finale, ai -2,4 chilometri dall’arrivo: scatto secco che ha lasciato sul posto Froome, Contador, Quintana e tutto il gruppo dei migliori, capaci di reagire solamente nell’ultimo chilometro.

Aru ha guadagnato 16 secondi su Daniel Martin e 20 su Chris Froome, ora maglia gialla con 14 secondi di vantaggio sull’ex Palazzago che è anche la nuova maglia a pois di miglior scalatore.

“Sono incredulo – ha commentato Aru ai microfoni di Rai Sport – Ho attaccato ai 3 chilometri, volevo vedere se si muovevano i big, volevo vedere come stavano. Ho dato il massimo, l’ultimo muro ai 300 metri era durissimo ma quando mi sono voltato ai 100 metri ho capito che ce l’avevo fatta. Vincere con la maglia tricolore è una grandissima soddisfazione: ho passato una primavera molto difficile ma per fortuna con tanto impegno è girata anche per me”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.