BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“All’Atalanta Store un solo sportello aperto: il mio sabato mattina perso per abbonarmi” foto

Si apre - proprio come un anno fa - con una piccola polemica la campagna abbonamenti dell'Atalanta: "In via Tiraboschi un solo sportello aperto e una coda troppo lunga per una società che punta sulla tecnologia"

“Un sabato mattina perso in coda per rinnovare l’abbonamento”. Si apre con la polemica (come successo anche un anno fa) la campagna abbonamenti dell’Atalanta. Riceviamo e pubblichiamo, infatti, lo sfogo di un tifoso bergamasco che sabato mattina si è recato all’Atalanta Store di via Tiraboschi per sottoscrivere il nuovo abbonamento per la stagione 2017-’18. Il risultato? Un solo sportello aperto e più di un’ora di coda per il rinnovo della tessera.

Vero è che anche allo stadio Comunale, già da sabato mattina, era possibile sottoscrivere l’abbonamento. Ma il nostro lettore si chiede: “Un’ora di coda è davvero troppo per una società lanciata verso l’utilizzo delle nuove tecnologie”.

Ecco la lettera.

Un quotidiano locale attribuisce a Percassi, a proposito del primo giorno utile per abbonarsi, l’affermazione “Fuori dall’Atalanta Store ho visto gente in coda”. Avviene a margine della presentazione dell’accordo tra Atalanta e Ubi Banca.

Ciò che il presidente enfatizza come un gol non lo è per quelli in coda. Nemmeno tanti quelli della prima ora di apertura della prelazione, particolare a parte avviene che con una sola postazione il sottoscritto ha impiegato esattamente un’ora presso l’Atalanta Store di via Tiraboschi.

Troppi per una società lanciata verso l’utilizzo delle nuove tecnologie, per un nuovo rapporto con il territorio, appena suggellato dall’accordo con la principale banca dello stesso. E non vale nemmeno rispondere che allo stadio c’erano otto postazioni.
Perché non pensare a lanciare per il prossimo anno la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento on line? Come già avviene abbastanza diffusamente per altre società della serie maggiore.

E, giubbotti e casacche a parte, per gli abbonati che vanno “all’Atalanta” perché non offrire uno stadio internet free? Ormai la rete gratuita è accessibile in più zone della città, ma non allo stadio dove è riservata solo agli addetti ai lavori.

Lettera firmata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.