BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi Banca-Atalanta insieme con progetti e iniziative: “Non è una semplice sponsorizzazione”

Annunciata nei dettagli sabato 1 luglio la partnership tra le due realtà orobiche

Parole d’ordine per la collaborazione fra Ubi Banca e Atalanta Bergamasca Calcio sono progettualità e radicamento sul territorio. Questi sono i concetti base che sono stati annunciati durante la presentazione della partnership fra il gruppo bancario italiano e la società orobica tenutasi nella sede Ubi, a Bergamo, nella mattinata di sabato 1 luglio.

“Questa non è soltanto una sponsorizzazione, ma è una partnership – ha tenuto a precisare Luca Gotti, responsabile M.A.T. Bergamo e Lombardia Ovest – dietro ci sta un progetto”.

Un progetto che viene da lontano e che ha fatto scattare un feeling immediato, come precisato anche dal presidente dell’Atalanta Antonio Percassi, e che si è consolidato anche grazie alla stagione straordinaria della formazione calcistica, che ha saputo raggiungere vette fino ad oggi impensabili: “Alla base del progetto c’è l’idea di trasportare valori presenti in Atalanta all’interno della nostra banca quali l’Europa, dove siamo presenti ancora siamo presenti in maniera rimaneggiata, la creazione di un vivaio interno ed il radicamento nella società italiana, valori che Atalanta sa trasmettere meglio di noi” spiega il presidente del consiglio di sorveglianza Ubi Andrea Moltrasio.

Il progetto consiste nel creare alcune iniziative a favore dello sviluppo del settore giovanile della squadra, come la sponsorizzazione della Primavera quale main sponsor, l’investimento nell’ampliamento del centro di Zingonia e corsi di educazione finanziari ai ragazzi che ne fanno parte, mentre dal punto di vista commerciale, Ubi offrirà sin dal 3 luglio ai suoi clienti carte prepagate e carte di credito con il simbolo di Atalanta dal nome “Dea” per i ragazzi dai 13 a 18 anni, “Maisola” e “Tiamo” per i maggiorenni, ai quali verranno offerti anche vantaggi come la maglia ufficiale della squadra, concorsi a premio ed altro.

Sul progetto stadio Ubi Banca si propone come partner di Atalanta per la ristrutturazione, con un sostegno finanziario già attivato, oltre alla dedica della tribuna “Giulio Cesare” allo stesso gruppo bancario: “Fra le variabili su cui deve puntare questa banca per esser vicini alla società esiste anche il sostegno nella costruzione e ristrutturazione di impianti infrastrutturali. Lo stadio è di utilità pubblica, quindi di certo non fare mancare il nostro appoggio” ha specificato Moltrasio.

Un progetto, quello fra Atalanta e Ubi Banca, che punta ad avvicinare la popolazione bergamasca a un istituto da anni presente sul territorio.

Oltre alle proposte presentate nella mattinata di sabato ci saranno altre idee che verranno annunciate in un futuro. Nel frattempo, assicurano Gotti, Percassi e Moltrasio, c’è ottimismo e sicurezza che il progetto sarà un successo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.