BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Al mercato tempo di zucchini, anche con origine locale: ottimi trasformati in frittelle

Ortaggi di stagione, sono gli zucchini il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili in buoni quantitativi, dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un ottimo rapporto tra qualità e prezzo. Inoltre, per la propria spesa, tra i banchi della verdura, sono reperibili varietà della freschissima produzione locale.

Leggeri e nutrienti, gli zucchini sono un prezioso ingrediente per un’alimentazione sana e corretta essendo ricchi di acqua, minerali e proprietà pur contenendo pochissime calorie. Grazie alla loro composizione svolgono funzioni benefiche per la salute e il benessere dell’organismo e spesso vengono inseriti nelle diete.

Innanzitutto, viene loro attribuita un’azione diuretica, lassativa, disintossicante, antiossidante e antinfiammatoria. Secondo alcune ricerche, poi, il loro consumo favorirebbe il sonno e, contenendo potassio, risulterebbe utile in casi di spossatezza.

Facilmente digeribili ed estremamente versatili, in cucina possono essere consumati in diverse modalità, come antipasti, primi e secondi, contorni e originali dessert ad esempio torte, crostate, sorbetti e inseriti in mix di fragole e frutta fresca. È possibile servirli crudi magari a julienne per arricchire insalate oppure tagliati fini condendoli con olio e prezzemolo. In alternativa, sono ottimi cotti a vapore, lessati, fritti in pastella oppure saltati in padella.

Al momento dell’acquisto è preferibile scegliere quelli che presentano superficie lucida, soda e compatta, con meno ammaccature possibile. Un accorgimento utile è guardare il colore: più sono chiari, più saranno dolci. Per quanto riguarda la dimensione, i più consigliati sono gli esemplari medio-piccoli perché la loro polpa è più dolce, delicata e meno amara rispetto a quelli più grandi.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo si nota che i forti temporali e la significativa diminuzione delle temperature registrata questa settimana influiscono direttamente sia sulla produzione sia sulle scelte del consumatore nell’acquisto di frutta e verdura.

La forte instabilità metereologica allontana l’attenzione del consumatore verso le angurie: la qualità e i quantitativi sono buoni, ma il calo dei consumi rilevato nei giorni scorsi ha evidenziato grandi percentuali di prodotto rimasto invenduto.

Si evidenzia un cambio di passo piuttosto incisivo per i meloni: il significativo aumento dell’offerta ha determinato, sin da lunedì, un’importante diminuzione dei prezzi e nella massa sempre più che buona la qualità del prodotto disponibile. Intanto, si conferma decisamente vantaggioso per il consumatore, in questo periodo della stagione, l’acquisto di albicocche, con molte varietà disponibili e partite selezionate per colore e grado di maturazione. I luoghi di origine sono quasi esclusivamente nazionali: anche se inizia una timida offerta di varietà tardive provenienti dalla Francia, ma, per ora, com’è giusto che sia la clientela predilige prodotto italiano.

La stagione delle ciliegie, almeno per quelle nazionali, affronta la parabola discendente: i differenti areali produttivi che sino alle scorse settimane affollavano il mercato con i loro raccolti ora distribuiscono quantitativi di prodotto decisamente più contenuti, ma ugualmente buoni e sempre ben selezionati per varietà, colore e pezzatura.
In questo periodo dell’anno, dopo che le coltivazioni di pianura hanno esaurito il loro ciclo di raccolta, le fragole vengono raccolte ed offerte da areali produttivi posti a quote altimetriche superiori. Le regioni attualmente in grado di offrire il miglior prodotto sono Trentino e Veneto.

Sono nella norma le compravendite di pesche e nettarine per le quali all’ottima merce offerta dalla produzione pugliese ora si affianca anche il raccolto di Emilia Romagna e Veneto a parità di confezionamento e pezzature il valore di mercato delle nettarine, questa settimana è superiore a quello delle pesche.

Aumentano, ma non in maniera particolarmente incisiva, i quantitativi di uva da tavola soprattutto bianca. La qualità del prodotto non entusiasma ed è forse questo il fattore che più incide sulla scarsa attenzione del consumatore.

Passando al comparto orticolo, i rapporti tra domanda e offerte delle singole referenze paiono non mutare rispetto a quanto rilevato la scorsa settimana e sono sempre particolarmente convenienti i fagiolini tipo Boby, con la possibilità di trovare raccolti della produzione locale di ottima qualità.

Per concludere, sono in consistente rialzo i prezzi dei peperoni importati dall’Olanda, ma per ora non è un problema: il prodotto nazionale è disponibile in quantitativi sufficienti ed è quindi superfluo ricorrere alla referenza estera.

La ricetta della settimana a cura delle nostre Amichesciropate

Frittelle di zucchine

zucchine

Ingredienti

3 Zucchine lavate e tagliate a rondelle molto sottili
Parmigiano grattugiato (una manciata abbondante)
acqua frizzante freddissima
farina 0 qb
Sale  qb
pepe qb
foglioline di menta
olio per friggere

Procedimento

In una ciotola sbattete le uova con il sale ed il pepe.
Aggiungete il Parmigiano ed amalgamate per bene.
Unite ora l’acqua frizzante molto fredda e le foglioline di menta sminuzzate.
Ora è il momento di aggiungere la farina.
Mettetene poca alla volta, dovrete regolarvi voi fino a quando otterrete un composto liscio ed omogeneo.
Iniziate a scaldare l’olio in pentola…io ho un trucco per capire quando è arrivato il momento giusto per friggere…mettete nell’olio uno stuzzicadenti, quando inizierá a fare le “bollicine” vorrá dire che l’olio ha raggiunto la temperatura giusta.
Ora versate le rondelle di zucchine nell’impasto , raccoglietele a cucchiaiate e fatele scivolare nell’olio bollente.
Rigirate le frittelle  per ottenere una doratura perfetta.
Fatele asciugare su carta assorbente e servitele calde!
Ottime come aperitivo, fingerfood o semplicemente quando avrete voglia di mangiare qualcosa di sfizioso e stuzzicante!
Buon Appetito!

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.