BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La corsa de zèrc a Leffe taglia il traguardo: un successo fotogallery

Successo e approvazione per la corsa de zèrc a Leffe: per l’edizione del 2018 si pensa anche ai bambini del Centro ricreativo estivo

La tradizionale corsa de zèrc a Leffe ha riscontrato un gran successo: tanto pubblico e appassionati di sport a far da cornice alla serata di festa di sabato 17 giugno.

La manifestazione ha preso il via alle 19 in piazza della Libertà con la possibilità di cenare all’aperto in attesa dell’inizio della gara, alle 20.30. La corsa de zèrc consiste in una prova di abilità e destrezza, bisogna correre con dei cerchi e superare diversi ostacoli tra le vie del paese.

“L’ostacolo più apprezzato dalla gente – così come racconta l’ex primo cittadino Giuseppe Carrara – è stato senza dubbio quello del “percorso di guerra” messo a disposizione dalla famiglia Pezzoli (Giambattista e Michele), sempre disponibile quando si tratta di organizzare qualsiasi tipo di iniziativa per il paese di Leffe”.

Nel corso della prova cronometrata, che definiva i cinque migliori tempi in vista della fase finale, il miglior piazzamento l’ha ottenuto Sergio Gelmi, il più anziano dei partecipanti con 1’ e 56”; alle sue spalle si sono agevolmente inseriti Pietro Mosconi, Riccardo Bosio (il più giovane), Nicolò Legrenzi e Alberto Cornaro.
Per quanto riguarda la categoria rosa, il miglior tempo l’ha registrato Veronica Bertocchi, davanti a Elena Bugatti.

Ha preso poi il via la tanto ambita finale: nella prima fase si sono confrontati i classificati dal sesto al decimo posto (tra cui anche le due donne partecipanti) dove, su due giri di percorso, a trionfare è stato Filippo Gallizioli; dietro di lui si è imposta Elena Bugatti che, ribaltando il risultato della prova cronometrata, si è aggiudicata la classifica della categoria femminile.
Nell’ultima frazione di gara, in cui erano inseriti l’intrigante ostacolo del “percorso di guerra” ed alcuni dossi, si sono sfidati i partecipanti che hanno registrato i cinque miglior tempi. Pietro Mosconi si è aggiudicato il primato staccando di dieci metri Sergio Gelmi; sul terzo gradino del podio festeggia Riccardo Bosio che si lascia alle spalle Alberto Cornaro e Nicolò Legrenzi.

“Un sentito ringraziamento – prosegue Carrara –va a tutti i collaboratori che hanno contribuito a rendere speciale questa serata: partendo da Giovanni Pezzoli, neo consigliere delegato allo sport, fino a Michele Zenoni, delegato all’organizzazione di eventi, e Abele Capponi che, oltre ad essere assessore alla cultura, ha curato la realizzazione del concerto che ha concluso la serata.
Porgo i miei più sentiti ringraziamenti anche a Luca Petral che si è occupato della supervisione tecnica con particolare attenzione ai dettagli regolamentari”.

La serata ha raccolto grande approvazione e non è mancata nemmeno la sorpresa finale con la partecipazione all’ultimo minuto di Pietro Campana – detto Trilly – colui che da bambino spesso si aggiudicava questa tradizionale gara inserita nei giochi oratoriani diretti dall’allora curato don Pierino Selogni.

Terminata la serata con atmosfera festiva il pensiero è già per l’edizione del 2018: “L’intenzione –spiega Carrara – è quella di coinvolgere i bambini del CRE estivo. Sabato 17 giugno, infatti, molti bimbi hanno avuto il piacere di potersi cimentare nell’utilizzo dello “zèrc” (cerchione della bicicletta)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.