BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il Lions Club “Città di Clusone” graffia e lascia il segno in Val Seriana fotogallery

“Legami forti e sinceri che favoriscono un avvincente gioco di squadra”: parola di Demetrio Trussardi, neo Presidente dei Lions Club Citta di Clusone e Valle Seriana Superiore

Festa di fine anno con i fiocchi per il Lions Club “Città di Clusone e Valle Seriana Superiore” nella serata di venerdì 16 giugno che con l’occasione ha festeggiato i suoi primi 35 anni; nato nel 1981, è uno dei Club più grandi del Distretto Lions 108 IB2, il quale racchiude le provincie di Bergamo, Brescia e Mantova.

Lions Club Città di Clusone

Il Club vanta la bellezza di 72 soci e negli anni ha riscontrato un gran successo, il segreto? “Responsabilità, generosità e umiltà, ma soprattutto legami forti e sinceri che favoriscono un avvincente gioco di squadra”: queste le parole di Demetrio Trussardi, neo Presidente del Club.

La serata di gala si è aperta con il tradizionale concerto tenuto nella spettacolare galleria di Palazzo Fogaccia, grazie all’accoglienza del Principe Alberto Giovanelli che ha spalancato le porte della sua dimora. Un concerto eseguito dal “Trio delle Trasparenze” (arpa, violino e violoncello) in cui sono state interpretate alcune delle colonne sonore dei film più celebri, da Cinecittà a Hollywood.

La festa è proseguita con la cena al ristorante la Bussola di Clusone, dove ha preso la parola il Presidente del Club, Demetrio Trussardi, che entrerà in carica a partire dal primo di luglio: “Ho accolto volentieri questo compito e la garanzia che offro è il massimo impegno: prederò a cuore i miei doveri di Presidente. Cambiare significa avere coraggio, per questo porterò avanti nuove proposte, ma non farò niente che non sia pienamente condiviso da tutti i soci. Un doveroso ringraziamento va a Roberto Fornoni (ex Presidente) per il valore dimostrato in questi due anni nei quali è stato alla guida dei Lions”.

All’interno del Club – spiega il neo Presidente – i soci mettono a disposizione il loro tempo personale ma anche risorse economiche; viene prestata particolare attenzione alla destinazione di queste risorse in modo da sapere, non solo a quale scopo siano state destinate, ma anche per cosa siano effettivamente servite”.
Dopo due anni di presidenza, quindi, Roberto Fornoni cede il testimone e ci racconta alcune delle più grandi soddisfazioni raggiunte: “Sono stati due anni davvero intensi, nei quali ho dedicato del tempo con entusiasmo e con lo spirito di servizio richiesto. Sono molto contento per l’amicizia che si è creata tra i soci: il legame e i rapporti umani sono alla base del nostro Club. Inoltre, si è assistito ad un incremento dei soci e questo vuol dire che le persone all’interno dei Lions si trovano bene”.

“Uno dei servizi più belli che abbiamo realizzato – prosegue Fornoni – è stato il “Service in-book”, ovvero la creazione di più di 200 volumi in simboli per bambini che hanno difficoltà comunicative, grazie all’aiuto del sistema bibliotecario della Valle Seriana.

Altro service molto gratificante è “Per un mondo migliore”, grazie al quale abbiamo dato per due anni la possibilità a bambini bielorussi, che vivono in orfanatrofio, di soggiornare per un mese a Clusone integrandoli con scuole ed altri coetanei”.

Grande distinzione anche a livello internazionale, nell’anno 2016, per il Lions Club “Città di Clusone e Valle Seriana Superiore” che ha avuto l’onore di rientrare tra i primi 30 Club al mondo per valore di donazione, grazie alla lodevole iniziativa voluta e realizzata dallo stesso Demetrio Trussardi: con i fondi raccolti attraverso la vendita del testo da lui scritto, “Vendere che passione”, si è finanziato il progetto internazionale della lotta contro il morbillo.

Il Club in 35 anni di attività ha devoluto oltre 1 milione di euro, un risultato davvero eccezionale; Demetrio Trussardi intende proseguire lungo questo percorso: progettare, operare e realizzare saranno le parole d’ordine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.