BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Nell’Italia paralimpica di calcio a 7 brilla la stella del bergamasco Younes

Originario di Casablanca, Younes vive a Bergamo da 25 anni: prima è stato campione dell'atletica, ora di calcio a 7 dedicato ad atleti con cerebrolesione.

Tra gli Azzurri della Nazionale di calcio a 7 paralimpica che si è classificata al quarto posto al 12° International Trophy di Barcellona, torneo amichevole dedicato ad atleti con cerebrolesione, c’era anche Younes Ait Alouan, originario di Casablanca, in Marocco, ma ormai bergamasco d’adozione.

Arrivato dal Marocco 25 anni fa, Younes si è subito distinto per le sue doti nel campo degli sport paralimpici e sperimentali, prima nella categoria T37 dell’atletica leggera (dove ha conquistato un titolo italiano nel 2014 nella specialità degli 800 metri) e poi nel calcio.

Dopo aver vissuto al Villaggio degli Sposi, Younes dal 1998 risiede a Loreto e gioca nell’Asd Calcio Veneto For Disable, società sportiva dilettantistica con sede a Camposampiero in provincia di Padova: il 6 giugno la Fispes, la Federazione Italiana Sport Paralimpici e Sperimentali, gli ha comunicato, tramite il responsabile tecnico Simone Pajaro e l’assistente tecnico Federico Bee, di essere tra i 10 selezionati per il torneo spagnolo.

L’Italia era inserita nel girone con Catalogna, Cile e Finlandia, mentre nell’altro raggruppamento si sono affrontate Irlanda, Stati Uniti, Giordania e Austria.

“Faccio parte della nazionale dal 2013 – racconta Younes – Ho avuto la possibilità di partecipare al torneo giocando da laterale sinistro o destro: ho anche segnato ai catalani. È stata un’esperienza magnifica e la mia speranza è quella di poter coinvolgere con il mio esempio più persone possibili in questo sport, in modo tale da aumentare i membri della Nazionale italiana”.

Per la cronaca, dopo la brillante vittoria per 7-0 contro la Finlandia gli Azzurri hanno perso 4-2 con il Cile, per poi liquidare con un netto 8-2 la Catalogna: risultati che sono valsi il secondo posto nel girone e conseguente finalina per il terzo e quarto posto contro l’Irlanda, che si è imposta per quattro reti a due.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.