BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo-Praga con auto storiche, ci siamo: l’ACI ha già in mente percorso e date

Il presidente Bettoni e il direttore Pianura dalla primavera hanno avviato contatti e lavorato a fondo per realizzarla: l'ipotesi più accreditata è quella del giugno 2018, con prologo di partenza da Como a Bergamo e arrivo a Praga passando da Trento e Salisburgo.

Più che un’idea, a un passo dal diventare concretezza: lo spunto lanciato ai primi di marzo dal presidente dell’Automobile Club d’Italia di Bergamo Valerio Bettoni di una gara internazionale per auto storiche tra la città dei Mille e Praga (LEGGI QUI) non solo ha riscosso un ampio consenso da parte dell’ambiente ma ha anche fatto rapidi passi in avanti dal punto di vista dell’organizzazione.

Un progetto ambizioso che rientra a pieno titolo nella nuova mission dell’ACI di Bergamo, che oltre alla sua tradizionale funzione vuole giocare un ruolo importante nella valorizzazione del territorio: forte dei suoi circa 23mila iscritti, infatti, è il settimo in Italia per bacino d’utenza e un grande evento di questo tipo porterebbe sicuramente con sé un grande ritorno in termini di visibilità, così come è stato per il Rally Prealpi Orobiche che nel 2017 è tornato a far rombare i motori dopo due anni di assenza.

Ecco perchè in primavera il presidente Bettoni e il direttore Giuseppe Pianura hanno avviato i primi contatti con la capitale ceca dove hanno trovato da subito grande disponibilità e un appoggio determinante nell’ambasciatore bergamasco Aldo Amati: dall’ok del Comune a un arrivo nella prestigiosa piazza San Venceslao si è passati alle intese strette con l’ACI di Como e con quello di Trento.

“Stiamo cercando di costruire un itinerario che consenta di attraversare i paesaggi più suggestivi percorribili in auto, di sicuro non le autostrade – ha spiegato Bettoni – Un percorso legato da un filo conduttore artistico ed enogastronomico, per una manifestazione che non potrà non piacere”.

Quattro le tappe pensate, con partenza da Como per un prologo che porterà la carovana di auto storiche (ma si valuta anche l’ampliamento ad altri tipi di vetture) a Bergamo: da qui si partirà alla volta di Trento, ultima fermata prima del passaggio in Austria a Salisburgo e del definitivo arrivo a Praga.

“Abbiamo anche scoperto che Bergamo e Praga hanno in comune il giallo e il rosso come colori sociali – ha aggiunto Pianura – La nostra ipotesi è quella di fare la corsa a giugno 2018 ma annunceremo tutto con certezza entro settembre. In questo momento stiamo verificando la fattibilità economica di una gara che è sì di regolarità ma che si propone anche di offrire ai partecipanti e al pubblico un viaggio tra le eccellenze gastronomiche, culturali e artistiche, musicali in particolare, che legano questi territori”.

Bergamo, dunque, sembra pronta a proiettarsi in una dimensione internazionale anche dal punto di vista dei motori con un evento che, precisano dall’ACI, non vuole essere una risposta alla Mille Miglia bresciana ma una “gara che sia identitaria della nostra città”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.