BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bossetti e i tradimenti della moglie: “Ho pensato davvero al suicidio”

Massimo Bossetti ha scritto un memoriale di 40 pagine per rispondere alle domande del giornalista del `Giornale´ Giovanni Terzi. L'intervista comparirà su `Panorama´ in edicola domani

Massimo Bossetti ha scritto un memoriale di 40 pagine per rispondere alle domande del giornalista del `Giornale´ Giovanni Terzi. L’intervista comparirà su `Panorama´ in edicola domani, giovedì 15 giugno. Giovanni Terzi ha raccontato a `La Vita in Diretta´ di aver scritto a Bossetti, che da due anni è in carcere a Bergamo, e il carpentiere accusato di aver ucciso Yara Gambirasio gli ha risposto con una lunga lettera.

Bossetti ha raccontato di come ha scoperto dai magistrati di essere il potenziale assassino di Yara Gambiraio, di essere figlio dell’autista di autobus Giuseppe Guerinoni e che la moglie Marita lo tradiva. “Ho pensato davvero al suicidio”, ha ammesso Bossetti che nell’intervista ha spiegato di essersi fermato solo al pensiero di lasciare orfani i tre figli.

Il 30 giugno davanti alla corte d’appello di Brescia inizia il processo di secondo grado a carico del muratore. Bossetti nelle 40 pagine di memoriale scrive un messaggio alla moglie Marita e la ringrazia per non averlo abbandonato in questa difficile situazione e per l’importante presenza accanto ai figli.

«Figli, cuccioli, amori miei, papà è stato colpito da un’ingiustizia terribile, da un gravissimo errore giudiziario e mi dispiace che a farne le spese non sia solo io ma anche voi», scrive Bossetti ai figli invitandoli a essere forti e a resistere.

Bossetti in carcere legge passa il tempo anche leggendo il libro scritto da Raffaele Sollecito sulla sua esperienza giudiziaria da indagato per il delitto di Perugia. Sollecito ha dedicato il volume proprio a Bossetti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.