BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Vaprio piange la piccola Gioia: “Ora brilla in cielo più che mai”

La piccola di 4 anni che lottava da circa un anno con un glioblastoma si è spenta all'ospedale Gaslini di Genova: “Vola dolce angelo nostro e sorridici da lassù”.

Più informazioni su

Si è spenta tra le braccia di mamma Pamela e papà Giancarlo alle 7.45 di lunedì 12 giugno la piccola Gioia, bimba di soli 4 anni di Vaprio d’Adda che per un anno ha combattuto un glioblastoma, un tumore cerebrale raro e molto aggressivo.

“Ora brilla in cielo più che mai, vola dolce angelo nostro e sorridici da lassù” hanno scritto sulla pagina Facebook ‘Tutti per Gioia’ i genitori che, dopo un primo attacco epilettico avvenuto lo scorso 15 maggio, si erano attivati per trovare una cura che non li lasciasse “fermi a guardare ed essere travolti dagli eventi”.

Tanti interventi, infiniti cicli di chemio e radioterapia: per alimentare la speranza si erano spinti anche all’estero ma le operazioni, molto costose, avrebbero richiesto prima una riduzione della massa tumorale.

Così è nata l’associazione no profit “Tutti per Gioia” che ha organizzato numerose iniziative per raccogliere fondi, alla quale hanno aderito anche diversi vip. Nomi importanti come Biagio Antonacci, Gianluca Valli, Gennaro Gattuso, Francesco Acerbi, Biancan Aztei, Max Biaggi, Mario Biondi, Marco Michele Angioni, Hernanes, Arianna Ghiglieri, Kekko Silvestre dei Modà e Platinette, oltre agli appelli lanciati dallo Zoo di 105, Sport Mediaset e Radiolina on line.

Eventi in tutta Italia per aiutare la piccola: galà di beneficenza con i giocatori del Milan, serata a Treviolo con i comici di Zelig, spettacoli, concerti e anche la notte bianca a Bergamo.

Duante la sua permanenza all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova, Gioia aveva anche ricevuto la carezza di Papa Francesco.

La speranza non ha mai abbandonato i genitori della bimba, che doneranno i fondi raccolti finora alla ricerca contro i tumori cerebrali infantili, fiduciosi che in futuro i loro sforzi riusciranno in ciò che non sono stati in grado di fare per Gioia.

“Grazie a Matteo Grassellini e al Prof. Shlomi Constantini, sempre presenti in qualsiasi momento – hanno concluso Pamela e Giancarlo nel loro post su Facebook – Grazie alle splendide Dottoresse Garrè e Milanaccio che hanno fatto il possibile per noi; grazie al caro Dr Ravegnani, al Dr Verrico,Dr Manfredini e a tutto il personale del reparto di neurochirurgia dell’ospedale Gaslini di Genova. Infine un sentito grazie dal profondo del cuore allo staff dell’associazione Tutti per Gioia e a chiunque abbia partecipato con noi a questa dura corsa per la vita. Dio vi benedica tutti!”.

Mercoledì saranno celebrati i funerali nella chiesa di San Nicolò a Vaprio d’Adda.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.