BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Traffico pesante a Castelli Calepio, passa mozione sul “nodo di Tagliuno”

Anelli (Lega Nord): “Ma servono tavoli di confronto tra Comuni e Regione Lombardia sulla viabilità bergamasca”

È stata approvata martedì 13 giugno dal Consiglio regionale una mozione sugli interventi da porre in essere sul sistema viabilistico di Castelli Calepio per risolvere il problema del traffico, soprattutto pesante, sul cosiddetto “nodo di Tagliuno”.

“La mozione – commenta il consigliere regionale del Carroccio Roberto Anelli – aveva sostanzialmente per oggetto la “Nuova Variante alle strade provinciali SP84 e SP91 in Comune di Castelli Calepio – frazione di Tagliuno”, consistente nella realizzazione di un nuovo tratto stradale di collegamento tra le strade provinciali SP84 e SP91, esterno all’abitato ed alternativo a queste ultime, con l’obiettivo di risolvere problematiche viabilistiche nel centro abitato di Castelli Calepio, che risulta caratterizzato da una forte componente di traffico pesante”.

Con l’approvazione dell’aula si è inteso invitare la Giunta ad istituire un tavolo di confronto sul progetto con l’Amministrazione comunale di Castelli Calepio e ad inserire tra le priorità dell’Assessorato alle Infrastrutture e Mobilità la realizzazione della nuova “Variante alle Strade Provinciali SP84 e SP91” in frazione di Tagliuno”.

“Pur avendo espresso voto favorevole – spiega Anelli – ho voluto però rimarcare il fatto che più volte sono state esposte analoghe problematiche inerenti altre zone in provincia di Bergamo dove la viabilità necessita di interventi strutturali, come la variante di Cerete che da anni attende di essere realizzata. Per questo motivo – conclude il consigliere del Carroccio – ho chiesto alla Giunta di valutare l’istituzione di più tavoli, o di uno unico per tutta la Provincia di Bergamo, in cui i Comuni possano confrontarsi su tali tematiche direttamente con i tecnici dell’Assessorato Regionale”, conclude il consigliere del Carroccio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.