BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Paolo Poma, un bergamasco nella sala comandi di Lamborghini

Nato a Bergamo il 22 giugno 1966, Poma ha studiato al Politecnico di Milano, conseguendo una laurea in Ingegneria Gestionale. Inizia la sua carriera nel settore dell’edilizia occupandosi di Operations, per poi frequentare un Master in Business Administration alla SDA Bocconi.

Automobili Lamborghini rinnova il proprio Management Board con la nomina di Paolo Poma, Chief Financial Officer e Consigliere Delegato, che integra con effetto immediato la squadra guidata dal Chairman e Chief Executive Officer Stefano Domenicali.

In questo suo nuovo incarico, Paolo Poma assume la responsabilità del settore Finanza, Amministrazione e Controllo, IT, Ufficio Legale, Compliance e Risk Management. Poma succede a Werner Neuhold, nominato Chief Compliance Officer (CCO) in AUDI AG.

Nato a Bergamo il 22 giugno 1966, Poma ha studiato al Politecnico di Milano, conseguendo una laurea in Ingegneria Gestionale. Inizia la sua carriera nel settore dell’edilizia occupandosi di Operations, per poi frequentare un Master in Business Administration alla SDA Bocconi.

Dal 2000 ha lavorato alla McKinsey & Co. di Milano e due anni dopo viene nominato Direttore Pianificazione e M&A in Ducati. Nel 2005 ha ricoperto lo stesso ruolo nel Gruppo Tenaris a Buenos Aires.

Nel 2007 è rientrato in Ducati, dove ha assunto diverse posizioni di crescente responsabilità in area Finance fino alla nomina alla posizione di CFO nel 2011.

In seguito all’acquisizione di Ducati da parte del Gruppo VW, avvenuta nel 2012, ha guidato l’integrazione dell’Azienda nel Gruppo e nel 2015 è stato nominato Chief Financial Officer e Consigliere Delegato di Volkswagen Group Italia, azienda dalla quale proviene.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.