BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prende il via l’Happening delle cooperative: sul palco del Lazzaretto Lella Costa

Il volontario Daniele Rota presenta la manifestazione che per tutta la settimana animerà il centro di Bergamo: "Al centro dell'attenzione ci sarà il cibo sia dal punto di vista etico sia della sostenibilità"

Lella Costa, Cristina Donà, Diodato, gli Aprés la classe e molti altri ancora. Sono tanti gli artisti che interverranno alla nuova edizione dell’Happening delle cooperative sociali che si svolgerà da domenica 11 a domenica 18 giugno al Lazzaretto di Bergamo.

Il festival anche quest’anno propone un ricco programma di appuntamenti spaziando tra musica, teatro, incontri e messaggi di carattere sociale. Inoltre, saranno presenti punti ristoro accompagnati da attività ludiche e di conoscenza delle cooperative locali.

Daniele Rota, volontario della manifestazione, dichiara: “Il tema di questa edizione è l’agricoltura sociale: come si evince dal titolo della kermesse, ‘Cibiamo e musichiamo’, al centro dell’attenzione ci sarà il cibo sia dal punto di vista etico sia della sostenibilità. Un argomento di primo piano anche nella cooperazione sociale, che dà la possibilità di effettuare nuovi inserimenti lavorativi che in altri settori magari non sarebbero possibili”.

La tematica assume un valore strategico in vista del prossimo G7 dell’agricoltura che si terrà a ottobre. Per riflettere su questi argomenti, venerdì 16 giugno alle 18 ci sarà un incontro con il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Maurizio Martina dal titolo “Dove vanno le politiche agricole?”. Oltre al politico bergamasco interverranno Vincenzo Vizioli presidente nazionale dell’Aiab (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) e Fabio Perini, presidente di Fedagri/Confcooperative Lombardia ed esponente Aiab.

Le buone pratiche saranno protagoniste sin dalla prima giornata. Domenica 11 giugno l’Happening sarà aperto dalle 9 e ospiterà la festa per i 10 anni della rete di Cittadinanza Sostenibile, la fiera del tessile Per filo e per sogno e la GasFesta di tutti i gruppi di acquisto solidale della provincia di Bergamo con stand e mostra mercato dei produttori. Nello stesso giorno, si svolgeranno il pranzo e la cena con i produttori che collaborano con queste realtà.

Lunedì 12 giugno alle 19, invece, sarà la volta di una cena multietnica con i cuochi delle strutture di accoglienza profughi.

Venerdì 16 alle 19 il calendario prevede una cena con i prodotti del biodistretto sociale costituito lo scorso dicembre a Bergamo.

Infine, domenica 18 alle 19 si rinnova un appuntamento ormai tradizionale per l’Happening, ossia la cena con i prodotti del commercio equo e solidale.

Ma non è tutto: in ogni serata verrà cucinato un piatto adoperando i prodotti di Libera, abbinando sostenibilità, legalità e senso civico.

La kermesse aprirà tutte le sere dalle 19 e proporrà un ricco e variegato cartellone di spettacoli, che inizieranno alle 21. Per l’apertura, domenica 11 giugno, Lella Costa leggerà “Il pranzo di Babette”, racconto di Karen Blixen che affronta il tema dell’accoglienza e della condivisione. Prima di lei, aprirà Manzella quartet, formazione musicale che proporrà brani inediti e cover, suonate con strumenti ricavati da materiali riciclati.

Il giorno seguente, lunedì 12, andrà in scena “Senza Sankara”, spettacolo che vede artisti del Burkina Faso narrare l’avventura sankarista, volgendo il pensiero all’ex presidente Thomas Sankara, ai suoi progetti di riforma agraria e alle sue politiche contro la povertà.

Martedì 13 si proseguirà con Cristina Donà, nell’ambito del tour “Tregua 1997-2017 – Stelle buone”, con cui festeggia il ventennale del suo primo album. Dalla canzone d’autore si passerà a uno dei gruppi più apprezzati della musica patchanka e ska: mercoledì 14 saliranno sul palco gli Après la Classe, che presenteranno il loro nuovo disco, “Circo Manicomio”.

Giovedì 15 giugno spazio alle band giovanili del territorio con la finale di “Nuovi suoni live”, concorso promosso dall’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Bergamo. A seguire, si terrà un concerto dei Pinguini tattici nucleari, vincitori dell’edizione 2015 del contest.

Ad aprire il week-end, venerdì 16 sarà Diodato, cantautore della nuova scena Indie Italiana, preceduto da Giulia Spallino, mentre sabato 17 si esibirà Giuseppe Peveri alias Dente, ex chitarrista dei Quic che dal 2006 ha intrapreso una carriera da solista.

Gran finale domenica 18 giugno con Randolph Matthews, cantante, compositore e produttore musicale inglese di livello internazionale, che spazierà dalla World Music al Jazz passando al soul fino al blues.

Nel corso del suo svolgimento, la festa ospiterà anche una raccolta firme per la proposta di legge “Ero straniero”, iniziativa promossa da Arci, Acli e Caritas per la revisione del decreto Bossi-Fini.

Da annotare, per concludere, che in concomitanza dell’Happening saranno allestite una mostra della Uildm dal titolo “Il corpo e gli affetti” e un’esposizione itinerante di agricoltura biologica e sociale a cura del bio-distretto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.