BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Luca Capoferri, 24 anni, di Brembate di Sopra tra i 100 talenti scelti da The Boston Consulting Group

Cento talenti fra i 23 e i 26 anni, rappresentativi delle università più prestigiose, sono stati selezionati da The Boston Consulting Group - con l’aiuto dei Rettori - per la seconda edizione di The Future Makers. Tra questi anche un bergamasco

Trenta università, italiane ed europee, 12.000 ragazzi incontrati, 2.000 curriculum ricevuti, 100 studenti eccellenti, motivati e talentuosi, equamente divisi fra uomini e donne.

Questo l’identikit dei ragazzi individuati da The Boston Consulting Group, per la seconda edizione di The Future Makers, che si terrà dal 19 al 22 giugno nella sede milanese della società leader nella consulenza strategica. I cento studenti saranno coinvolti in un percorso formativo importante, una riflessione sui macrotrend globali, guidati dagli esperti di BCG e da autorevoli protagonisti – dal Commissario Straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale Diego Piacentini, all’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Enel Francesco Starace, fino all’atleta paraolimpica Bebe Vio e al Direttore del Museo Egizio di Torino Christian Greco – che hanno accettato di partecipare.

La prima edizione, svoltasi tra il 29 e il 31 maggio 2016, ha visto la partecipazione di importanti rappresentanti della business e social community italiana, tra cui l’Amministratore Delegato di Eni Claudio Descalzi, l’Executive Director di Eataly Andrea Guerra, e l’allora Presidente del Consiglio Matteo Renzi.

Non mancherà la Lombardia tra i Future Makers 2017. A rappresentare la regione ci saranno infatti: Luca Capoferri, 24 anni, di Brembate di Sopra, laureato in Ingegneria aerospaziale e laureando in Ingegneria aeronautica al Politecnico di Milano dopo avere studiato un anno alla Technische Universität di Monaco, in Germania; Houda Fajoui, 23 anni, di origini marocchine, nata ad Airuno (Lecco) e diplomata all’ITC “Viganò” di Lecco, una laurea in Economia delle banche e delle assicurazioni all’Università Milano-Bicocca dove sta frequentando un ulteriore corso di laurea in Scienze economico-aziendali; Xiaolu Wang, 24 anni, diplomata al liceo scientifico “Bramante” di Magenta e laureata in Economia e Finanza all’Università Bocconi di Milano, dove sta sostenendo un master in Finanza; Stefano Moawad, 24 anni, di origini egiziane, nato a Milano, diplomato al liceo scientifico “Donatelli-Pascal” del capoluogo lombardo e laureato in Ingegneria matematica al Politecnico di Milano, dove si sta specializzando in Finanza Quantitativa.

“Il percorso che aspetta i ragazzi sarà un’occasione unica per approfondire i grandi temi che stanno plasmando in maniera decisa il mondo e il nostro Paese: lo sviluppo del digitale, le evoluzioni dei grandi capitoli industriali e finanziari, il social impact, la diversità e lo sviluppo sostenibile. È un percorso che richiederà impegno e un po’ di fatica, ma è una straordinaria occasione di crescita, di apprendimento e di confronto per 100 tra i migliori studenti italiani”, così commenta Giuseppe Falco, Amministratore Delegato di The Boston Consulting Group Italia, Grecia e Turchia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.