BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Altro messaggio dai rapitori di Sergio Zanotti: nuova minaccia di esecuzione foto

Il misterioso gruppo che avrebbe rapito il 56enne che in passato ha vissuto a Sarnico indica la data di mercoledì 14 giugno come quella della sua esecuzione: carabinieri e Farnesina valutano sempre la minaccia.

Tornano a farsi sentire i rapitori di Sergio Zanotti, imprenditore di Marone che per 3 anni ha vissuto a Sarnico, sul Lago d’Iseo. Dall’aprile 2016, quando si sono perse le sue tracce in Turchia, sarebbe nelle mani di un non precisato gruppo terrorista capeggiato da un fantomatico “Abu Jihad”.

I suoi rapitori hanno dato segnali tramite il web, Youtube o Messenger, ma pare senza mai chiedere ufficialmente un riscatto: due, in particolare, i video dove appare il 56enne bresciano, sempre con abbigliamento tipico dei prigionieri dell’Isis.

L’ultimo contatto, secondo quanto riferito da Bresciaoggi, sarebbe avvenuto venerdì sera: il gruppo avrebbe inviato altro materiale tramite Messenger alla famiglia, con Zanotti vestito con una tunica arancione e con un cartello inquietante tra le mani dove sono indicate la sua data di nascita e quella di mercoledì 14 giugno, quella presumibilmente della sua esecuzione.

Sull’episodio indagano i carabinieri, che insieme alla Farnesina stanno valutando l’effettivo pericolo che corre il nostro connazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.