BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Altro che Expo 2015: a Bergamo l’infopoint della stazione è ancora un cantiere”

Andrea Tremaglia, Davide De Rosa, Stefano Benigni e Alberto Ribolla "inaugurano" goliardicamente l'Expo di Astana

“L’infopoint della stazione di Bergamo è ancora un cantiere: ma non doveva essere pronto per l’Expo del 2015?”. Se lo chiedono, con una chiara vena polemica, le minoranze del consiglio comunale di Bergamo, che sabato mattina hanno voluto esternare tutte le loro perplessità “inaugurando” goliardicamente l’Expo di Astana che ha preso il via proprio il 10 giugno.

Infopoint

“Eppure l’assessore Brembilla ci ha fatto approvare in fretta e furia la costruzione di questo padiglione alla fine del 2014 affinché fosse pronto per l’apertura della fiera internazionale di Milano – commenta Andrea Tremaglia, capogruppo in consiglio di Fratelli d’Italia -. Chissà, forse sarà pronto per l’Expo di Dubai in programma nel 2020: chi vivrà, vedrà”.

“I lavori sono parecchio indietro – gli fa eco Alberto Ribolla, capogruppo della Lega Nord -, anche se sono stati investiti 250mila euro di soldi pubblici per un’opera che sarebbe servita per la manifestazione del 2015. Qua è tutto fermo, ed è la dimostrazione dell’ennesimo fallimento della giunta Gori”.

“Un biglietto da visita poco piacevole per la città – attacca anche Stefano Benigni di Forza Italia -, un’immagine brutta di una stazione che rischia di essere circondata solo dal degrado. La mia speranza è che si possa arrivare presto a una soluzione”.

Con i tre consiglieri comunali anche Diego De Rosa della Lista Tentorio: “I soldi che sono stati spesi per questo infopoint che non ha mai iniziato a fare il suo lavoro – è il suo commento – potevano servire per altre migliorie di questo piazzale. È un vero peccato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.