BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Idolo del web, terrore dei politici: è morta la “fustigatrice” Annarella

Classe 1926, la pensionata romana viveva con 213 euro al mese e da anni passava le sue giornate tra Montecitorio e Palazzo Madama per esprimere il proprio malcontento

Idolo del web, terrore dei politici. Annarella, la “fustigatrice” di Roma, è morta a 91 anni.

Annarella

Viveva con una pensione di 213 euro al mese, e la situazione non le piaceva affatto. Per questo aveva deciso di passare le sue giornate tra Montecitorio e Palazzo Madama, zona calda della politica romana, dove andava alla ricerca di una telecamera o di un politico per dare libero sfogo alle sue idee. Talmente tanto appassionata e verace che le emittenti televisive avevano cominciato ad interpellarla sempre più spesso, mentre i suoi sfoghi diventavano virali sui social.

Tra tutti i politici, il suo bersaglio preferito era Silvio Berlusconi: “Je vojo sputà in faccia” aveva ripetuto più e più volte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.