BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi, lunedì al via l’aumento di capitale

Il Consiglio di Gestione ha approvato le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione

Ubi Banca rende noto che il Consiglio di Gestione ha fissato le condizioni definitive dell’aumento di capitale.

L’avvio dell’Offerta in Opzione e le condizioni della stessa sono subordinate al rilascio delle autorizzazioni previste dalla vigente normativa.

In particolare, in esecuzione dell’aumento di capitale saranno emesse massimo n. 167.006.712 azioni ordinarie UBI Banca, prive di valore nominale espresso, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie UBI Banca già in circolazione e godimento regolare, da offrire in opzione agli azionisti di UBI Banca aventi diritto nel rapporto di n. 6 azioni di nuova emissione ogni n. 35 azioni possedute, al prezzo di sottoscrizione di Euro 2,395 per ciascuna nuova azione, da imputarsi interamente a capitale sociale.

Il controvalore dell’Offerta in Opzione sarà pertanto pari a massimi Euro 399.981.075.

Il prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni ordinarie oggetto dell’Offerta in Opzione incorpora uno sconto del 26,1% circa rispetto al prezzo teorico ex diritto (Theoretical Ex Right Price o TERP) delle azioni ordinarie UBI Banca, calcolato secondo le metodologie correnti, sulla base del prezzo ufficiale di borsa del 7 giugno 2017.

Il calendario dell’Offerta in Opzione prevede che:
− i diritti di opzione per la sottoscrizione delle azioni ordinarie UBI Banca di nuova emissione (i “Diritti di Opzione”) siano esercitabili, a pena di decadenza, dal 12 giugno 2017 al 27 giugno 2017 (estremi inclusi);

− i Diritti di Opzione siano negoziabili sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”), dal 12 giugno 2017 al 21 giugno 2017 (estremi inclusi).
I Diritti di Opzione non esercitati entro la fine del periodo di sottoscrizione saranno offerti sul MTA, ai sensi dell’art. 2441, terzo comma, del Codice Civile. Le date delle sedute di borsa in cui saranno offerti i Diritti di Opzione verranno comunicate tramite specifico avviso.

L’avvio dell’Offerta in Opzione, così come le condizioni definitive di emissione delle nuove azioni e il calendario sopra indicati, sono subordinati al rilascio da parte della Consob del provvedimento di approvazione del Documento di Registrazione, della Nota Informativa sugli strumenti finanziari e della Nota di Sintesi relativi all’Offerta in Opzione e all’ammissione a quotazione sul MTA delle azioni UBI Banca di nuova emissione (che costituiscono, congiuntamente, il “Prospetto”). Il Prospetto sarà reso disponibile nei modi e nei termini di legge presso la sede legale di UBI Banca, in Bergamo, Piazza Vittorio Veneto n. 8, nonché sul sito internet dell’emittente www.ubibanca.it.

Si rende inoltre noto che è stato sottoscritto il contratto di garanzia (c.d. underwriting agreement), relativo all’operazione di aumento di capitale, con Credit Suisse, che agirà in qualità di sole global coordinator e bookrunner e che si è impegnata a sottoscrivere, secondo i termini e le condizioni previsti dal contratto di garanzia, le azioni ordinarie UBI Banca di nuova emissione eventualmente rimaste inoptate al termine dell’asta dei diritti inoptati, che si terrà successivamente al periodo di sottoscrizione, per un ammontare massimo pari al controvalore dell’Offerta in Opzione. Il contratto di garanzia contiene, tra l’altro, le usuali clausole che condizionano l’efficacia degli impegni di garanzia ovvero attribuiscono le facoltà di recedere dagli impegni di garanzia, in linea con la prassi internazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.