BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Fornovo, Piana ci riprova: “Per la sicurezza più telecamere e corsi di autodifesa”

Fornovo si prepara ad uscire dall’impasse del commissariamento: domenica 11 giugno i cittadini sono chiamati infatti a eleggere la nuova amministrazione comunale, scegliendo tra tre candidati.

La lista “Insieme per Fornovo” di Gian Carlo Piana ci riprova a distanza di un anno: nel giugno 2016, infatti, l’elezione sfumò a causa del mancato raggiungimento del quorum.

Piana, qual è la priorità assoluta del suo programma? 

Più che una priorità dobbiamo parlare di piccole priorità quali illuminazione pubblica (riqualificazione con tecnologia led), regolamento cimiteriale e ossari, sportello per il cittadino, riqualificazione piazza, etc. da avviare e/o realizzare entro i primi sei mesi.

C’è un’opera che sogna di realizzare per il suo paese?

L’opera più importante che continuo a sognare è quella di un paese più unito che percepisca il senso profondo di comunità e solidarietà in cui ciascuno contribuisca al benessere e alla crescita del proprio paese.

Nel campo della sicurezza a quali provvedimenti avete pensato?

Per la sicurezza abbiamo pensato al controllo del vicinato, potenziamento telecamere (controllo accessi) e servizio di vigilanza diffuso e a supporto di tutto il pacchetto sicurezza, serate a tema con la partecipazione di esperti e istituzioni locali per formare ed informare i cittadini, non ultimo corsi di autodifesa.

Tema caldo di questo periodo è senza dubbio quello relativo all’accoglienza dei richiedenti asilo: qual è la vostra posizione in merito?

In merito ai richiedenti asilo manteniamo un atteggiamento prudente e da valutare in funzione di eventuali dictact prefettizi, resta il principio della solidarietà e del rispetto delle regole più volte richiamato durante la presentazione della nostra lista.

C’è una lista che temete più delle altre?

Ovviamente Nuova Fornovo, anche se prevediamo che Forza Nuova cercherà di erodere elettorato da entrambi le compagini con più opportunità.

Secondo lei cosa ha la sua lista in più dei concorrenti? 

Pensiamo che sarà l’elettorato a fare la differenza e a riconoscere l’eventuale valore aggiunto, dalla nostra 10 anni di amministrazione di cui 5 trascorsi nel marasma del patto di stabilità, dei tagli di trasferimenti dallo stato e di tante altre complicazioni che hanno reso complicato la gestione amministrativa e la necessità di dare risposte concrete ai cittadini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.