BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Curno Cambia, Carrara: “Con noi più sicurezza e i Vot modello Torre Boldone”

Sono tre le liste in campo per le amministrative 2017 a Curno: domenica 11 giugno i cittadini saranno chiamati a rinnovare la propria amministrazione comunale. Tra le possibili scelte in cabina elettorale anche Curno Cambia di Sara Carrara.

Carrara, se le chiedessi di sceglierne solamente una, quale sarebbe la priorità assoluta del vostro programma?

Curno Cambia desidera riportare il Cittadino ad essere protagonista dell’attività politica sul proprio territorio, visto che negli ultimi anni si è sentito lontano e trascurato. La politica non è la prerogativa dei partiti che influenzano dall’alto le scelte di Curno. Curno Cambia è dei cittadini non dei partiti. La sicurezza è una delle priorità per Curno, senza dimenticare le normali manutenzioni del territorio (spesso trascurate), uno sviluppo sostenibile del paese ed il ripristino del trasporto scolastico.

C’è un’opera in particolare che sogna di realizzare per il suo paese?

In realtà sono molte, ma la prima cosa che faremo sarà certamente la palestra delle nuove scuole elementari e la nuova mensa scolastica; il centro sportivo vivere insieme da rinnovare con campo in erba sintetica e nuovi spogliatoi, mentre il nostro sogno che diventerà realtà è il centro diurno per anziani. Dopo tanti anni anche il completamento della biblioteca e rivitalizzare il quartiere Marigolda sostenendo gli impianti sportivi e le attività sociali.

Quali politiche intendete adottare in termini di sicurezza?

Potenziamento dell’illuminazione pubblica, installazione di telecamere con controllo delle forze dell’ordine, utilizzo del volontariato per il controllo del territorio in collaborazione con le forze dell’ordine. Torre Boldone è il nostro esempio da seguire.

E per quanto riguarda l’accoglienza di richiedenti asilo?

Basta con l’ipocrisia dell’accoglienza, prima vengono i Cittadini di Curno; non accetteremo imposizioni calate dall’alto. I richiedenti asilo in Italia sono diventati un escamotage per un’immigrazione indiscriminata ed incontrollata, questo perché l’Italia e l’Europa non sanno affrontare l’emergenza. Possiamo e dobbiamo aiutarli a casa loro. Donne, anziani e bambini che realmente scappano dalle guerre sono da aiutare, ma questo non dipende solo da Curno. Il tasso di disoccupazione in Italia è ai massimi livelli, i nostri giovani sono costretti ad emigrare; Così facendo si disgregano le famiglie. Vogliamo creare le condizioni perché Curno non diventi una periferia degradata della città.

Pensate di avere in più delle liste avversarie e c’è una che temete in particolare?

La nostra è una lista di cittadini; è lontana dalle logiche dei partiti, lontana dagli interessi e pressioni legate allo sviluppo del territorio. Il Piano del Governo del Territorio appena approvato, può dar seguito allo sviluppo sostenibile solo se nessuno di chi governa ha interessi personali. Curno Cambia non ha cambiali da pagare a nessuno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.