BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Trail degli Altipiani, trionfa Fabio Bonfanti: “Che bello battere un big come Bosatelli”

Lo skyrunner di Fiorano al Serio, appartenente all’Asd Runners Bergamo, si è aggiudicato il primato lasciandosi alle sue spalle un peso massimo del settore come Oliviero Bosatelli

È Fabio Bonfanti, skyrunner di Fiorano al Serio, a trionfare al Trail degli Altipiani conquistando una meritata vittoria. La gara si è svolta nella giornata di domenica 4 giugno sulle montagne della Val Gandino per una lunghezza di 61 km.

L’atleta bergamasco, appartenente all’Asd Runners Bergamo, si è aggiudicato il primato, lasciando alle sue spalle un vero big del settore come Oliviero Bosatelli: “Sono stato dietro per la maggior parte della gara – spiega Bosatelli – lui è abituato alle gare lunghe e conosce il tracciato alla perfezione. Nel corso dell’ultima salita, a 12 km dall’arrivo, ho deciso di scattare perché volevo mettere un po’ di distanza tra me e lui; alla fine ce l’ho fatta, vincendo con qualche minuto di vantaggio e riuscendo a gestirmi molto bene anche negli ultimi chilometri di falsopiano”.

Classificarsi davanti ad un atleta del calibro di Bosatelli è una soddisfazione non da poco: “Lui è un campione conosciuto da tutti, infatti, una volta raggiunto il traguardo, tutti i ragazzi si facevano firmare autografi sulla maglietta. Riuscire ad arrivare davanti rappresenta davvero una grande emozione”.

“Mi sono preparato bene – continua Bonfanti – per affrontare la competizione: tenevo in particolar modo a questa gara vicino a casa mia e organizzata dall’amico Paolo Rinaldi, gestore del rifugio Parafulmine. Al momento della partenza diluviava, ma non mi sono fatto fermare nemmeno dalla pioggia; quando sono arrivato stavo bene, ho gestito bene le mie energie e sono stato felice quando ho visto il numeroso pubblico che era presente ad attenderci al traguardo, compresa la mia famiglia”.

Dopo questa splendida vittoria, la dedica di Fabio Bonfanti va ad una persona per lui speciale: “Carlo Rizzi era un mio carissimo tifoso, nonché grande amico che, purtroppo, è venuto a mancare qualche giorno fa; l’accoglienza che mi aveva riservato al Giir de Mont era stata davvero fantastica. In questa gara ho corso pensando a lui e questa spettacolare vittoria la dedico senza dubbio al mio grande amico di Premana”.

(foto di Cinzia Corona)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.