BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Addio a Longaretti, i Comuni di Bergamo e Treviglio: “Grazie, Trento”

Era ricoverato all'hospice cittadino e mercoledì mattina si è spento. La vicinanza dei Comuni che l'hanno accolto

Si è spento nella mattinata di mercoledì 7 giugno, a cento anni, Trento Longaretti: Bergamo, la cultura e l’arte perdono un maestro.

Il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, l’ha voluto ricordare così: “Bergamo saluta oggi uno dei suoi più noti e apprezzati artisti. Oggi se ne è andato un pezzo importante dell’ultimo secolo di cultura e di espressione artistica della nostra città.

Trento Longaretti è e sarà sempre profondamente amato dal pubblico e dai bergamaschi per lo sguardo di profonda umanità con cui ha saputo dipingere l’uomo, interpretandolo con le sue inconfondibili pennellate di colore. Ci lascia oggi quello che molti considerano lo Chagall bergamasco, artista di profilo locale e internazionale, un uomo che ha creato un legame pittorico con la città attraverso la presenza delle sue opere in chiese, istituti bancari, alberghi, scuole.

La sua eredità, il regalo a noi e ai nostri concittadini, coincide nel percorso artistico che chiunque può e potrà continuare ad ammirare nei prossimi decenni. Saremo sempre fieri di essere concittadini di un’artista come Trento Longaretti”.

Anche il Comune di Treviglio, città di origine di Longaretti, ha espresso dolore per il lutto: “Grazie, Trento! Ci hai lasciato una testimonianza di impegno, passione e completa dedizione alla propria vena creativa. Ci hai lasciato la testimonianza di una volontà che dura nel tempo, che supera le avversità, che racconta la vita nel corso del suo lungo cammino.

Ti ringraziamo per il lungo percorso fatto insieme, per l’amore e la dedizione alla tua Città di origine, cui hai donato molte delle tue opere, che ci accompagnano giorno per giorno.
Grazie, Trento!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.