BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accademia dello sport

Informazione Pubblicitaria

Tennis2017, buona la prima: a Cividino è già festa di solidarietà fotogallery

La gioia del ritrovarsi insieme, il piacere di mettersi in gioco per la solidarietà. Buona la prima per il Tennis 2017, la kermesse annuale che mette al centro sport e impegno, in scena al Centro sportivo «Mongodi» di Cividino di Castelli Calepio

La serata inaugurale è stata ravvivata soprattutto dalla competizione a squadre, competizione frizzante che ha già regalato le prime emozioni, e un sole tiepido ha salutato i match d’apertura del torneo, offrendo ai tanti amici dell’associazione guidata da Giovanni Licini una serata incantevole, già «popolata» dai tanti sorrisi di chi ormai qui è di famiglia. Come Gianpaolo Bellini, bandiera dell’Atalanta, straordinario capitano dal sangue nerazzurro. Ma anche un amico dell’Accademia che ogni anno risponde col sorriso alla «chiamata»: «È sempre un piacere tornare a Cividino: qui si viene soprattutto per la solidarietà, per l’impegno dell’Accademia. Quest’anno, poi, la partnership con l’Atalanta è ufficiale, quindi c’è ancora più entusiasmo».

Di fronte c’è una leggenda bergamasca, oltre quattrocento presenze ufficiali con quella casacca ormai cucita sulla pelle. Il presente atalantino racconta dell’Europa ormai conquistata, ma una nuova festa è già all’orizzonte: con un altro punticino, l’Atalanta eviterebbe anche di giocare i preliminari: «Il traguardo è già storico, non ho dubbi che la squadra ora ci metta anche l’ultimo passo, sigillando il quinto posto – è il ragionamento dell’ex capitano -. Lo si capisce dalla mentalità, lo si vede negli occhi dei giocatori, che stanno dando tutto».

Con un anno così, la ciliegina sarebbe stata un Bellini ancora protagonista. Eppure, Gianpaolo non ha alcun rammarico: «Sono contento da tifoso per questo risultato, non ho rimpianti – risponde sicuro Bellini, classe ’80 -. Ho smesso nel momento giusto, vivo questo momento dall’esterno del campo comunque con una grandissima gioia. È stata una vittoria del gruppo, in particolare di quei giocatori che negli anni passati non erano stati valorizzati: invece oggi sono esplosi, si sono affermati, e ripaga tutti i sacrifici del passato».

«Sono in forma, ma lo dico piano: se mi sentono gli avversari…». Eccolo, il sorriso di Beppe Savoldi. Il bomber bergamasco, stella del calcio italiano a cavallo di anni Sessanta e Settanta, non perde la sua ironia contagiosa, e anche in vista del Tennis 2017 s’annuncia protagonista: «Scherzi a parte, sono pronto, perché a questo torneo tengo parecchio. Questa Atalanta? Mi sarei trovato molto bene con Petagna, col suo modo di giocare: è un mago delle sponde, mi avrebbe creato tantissime occasioni».

«La soddisfazione più grande è vedere gli abbracci della gente, il ritrovarsi, il condividere gli anni insieme», racconta Giovanni Licini, «anima» dell’Accademia, indaffaratissimo nel perfezionare gli ultimi dettagli del torneo: «E anche il tempo ci ha assistito, con un sole tiepido a salutare i match inaugurali». Buona la prima, dunque, e da lunedì 22 maggio si riparte. C’è un’avventura tutta da vivere, fino alle finali dell’8 giugno, tra sport e solidarietà. La ricetta vincente, quella dell’Accademia.

I risultati e il programma di lunedì 22 maggio:

3a Coppa Accademia dello Sport per la Solidarietà (competizione a squadre)
Lendl (capitano Antonio Viscardi) b. Panatta (cap. Diego Locatelli) 3-0; McEnroe (cap. Mario Previtali) b. Vilas (Gianluigi Galimberti) 3-0; Ashe (cap. Ciro Bresciani) b. Agassi (cap. Ermanno Viscardi) 3-0; Rosewall (cap. Oscar Magoni) b. Nastase (cap. Olivia Angelucci) 3-0; Sampras (cap. Marco Morotti) b. Wilander (cap. Adriano Latini) 3-0; Connors (cap. Cristian Schillaci) b. Becker (cap. Luca Chiesa) 3-0
 
4° Torneo Franco Morotti (singolare maschile B)
Joshua Motta b. Antonio Piazzini 5-9; Francesco Caldara b. Aurelio Paganelli 9-1; Stefano Cristini b. Davide Panciera 9-6
Il programma di lunedì 22 maggio
Dalle 17: Pierluigi Pizzaballa-Bruno Mazzoleni; Gianfranco Testa-Corrado Fontana; Gianfranco Vitali-Gianfranco Bagutti; Diego Zangi-Giuseppe Taramelli.
Dalle 18: Claudio Chiappucci-Mario Previtali; Pinuccio Mauriello-Antonio Porcaro; Marco Mancin-Bortolo Mutti; Marco Morotti-Paolo Acerbis.
Dalle 19: Nicola Pedone/Luciano Alfani-Giacomo Zenucchi/Roberto Zanardi; Paolo Agnelli-Stefano Rondi; Marco Barcella-Vittorio Pesato; Alberto Marenzi/Gianfranco Bagutti-Massimo Buzzanca/Alessandro Monguzzi.
Dalle 20: Giuseppe Taramelli/Paolo Bertocchi-Pino Roma/Alberto Quaglia; Aldo Ghislandi/Angelo Grammatica-Adriano Latini/Andrea Schillaci; Mattia Carrara/Filippo Carrara-Umberto Bortolotti/Paolo Acerbis; Ettore Trezzi/Virgilio Zavoni-Carlo Curnis/Francesco Lamera.
Dalle 21: Giuseppe Bergomi-Cristiano Buttinoni; Marco Tagliaferri/Enzo Ventura-Massimo Limonta/Roberto Selini; Italo Terzi/Angelo Sala-Giuseppe Bonatti/Sergio Colombini; Gianluigi Federici-Bruno Vedovati.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.