BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Conti a Kessie, tutti vogliono i gioielli dell’Atalanta: chi trattenere per l’Europa?

I grandi protagonisti della cavalcata europea sono diventati l'oggetto del desiderio di diversi club blasonati, che già nelle scorse settimane hanno iniziato a farsi avanti con sondaggi o semplici richieste di informazioni

La stagione trionfale dell’Atalanta, culminata con il ritorno in Europa dopo più di 26 anni di astinenza, ha inevitabilmente attirato i riflettori di tutta Italia e di mezza Europa sui gioielli nerazzurri. Loro, i grandi protagonisti di questa cavalcata incredibile (che domenica o, alla peggio, all’ultima di campionato consegnerà anche il quinto posto), sono diventati l’oggetto del desiderio di diversi club blasonati, che già nelle scorse settimane hanno iniziato a farsi avanti con sondaggi o semplici richieste di informazioni.

Mattia Caldara è già stato promesso alla Juventus (che ha sborsato 18 milioni di euro per aggiudicarselo nel giugno del 2018), mentre Roberto Gagliardini a gennaio è approdato all’Inter per la cifra di 22 milioni di euro più bonus.

Due cessioni che hanno già riempito le casse del club, ma che potrebbero non bastare.

In estate, infatti, sembra altamente improbabile che si possa evitare la cessione di un Franck Kessie finito sul taccuino delle big di tutta Europa, in Italia, in Spagna e – soprattutto – in Inghilterra. Milan e Roma hanno già dato il via a un’asta, ma non è detto che nelle prossime settimane si possa inserire qualche corazzata della Premier carica di denaro.

Occhio poi ad Andrea Conti, uno dei giovani più positivi quest’anno. Di offerte vere e proprie per lui non ne sono arrivate, ma il suo agente lo sta proponendo a molti club. I tifosi, comunque, sperano di rivederlo in nerazzurro anche il prossimo anno dopo averlo sentito dire in una trasmissione Mediaset che vorrebbe disputare l’Europa a Bergamo.

E il Papu Gomez? È stato anche lui tra i migliori atalantini in stagione, e la carta d’identità (è un classe 1988) sembra dire: un big ora o mai più? Ma quale big sarebbe disposta a spendere 15-20 milioni per un calciatore che, seppur forte, si avvia a compiere i trent’anni?

Di mercato si è parlato anche per Andrea Petagna, esploso grazie a mister Gasperini. Probabile che a fronte di una bella offerta superiore ai 10 milioni di euro la società decida di sacrificarlo (magari per trattenere altri gioielli, al suo posto), ma la scarsa vena in zona-gol messa in mostra quest’anno potrebbe frenare molti addetti ai lavori.

C’è poi, infine, da risolvere la situazione legata al portiere: Etrit Berisha costa troppo (il riscatto è stato fissato intorno ai 7 milioni di euro) e trattare con Lotito, si sa, è sempre difficile. Verrà riscattato? Nella trattativa finirà qualche altro nerazzurro? Da Roma dicono che Tare e Simone Inzaghi abbiano chiesto informazioni su Remo Rreuler

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.