BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Scuola, mense con 40.000 pasti a km zero e lavori in classe sulla produzione del cibo foto

Il progetto “Mangio Locale, Penso Universale” premia gli alunni delle scuole primarie di Bergamo

Lunedì 22 maggio, alle 10.30 nella sala Consiliare del Comune di Bergamo si terrà la premiazione delle classi che hanno partecipato a “Mangio Locale, Penso Universale”, il progetto promosso dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Bergamo, SerCar ristorazione collettiva e Coldiretti che nel corso dell’anno scolastico ha affrontato i temi della sana alimentazione e della produzione agricola a km zero.

Sono stati oltre cinquemila i bambini che una volta al mese nelle mense scolastiche cittadine hanno consumato i menù a base di prodotti dell’agricoltura locale e a filiera corta, per un totale di 40.000 pasti, mentre sono stati 500 quelli che hanno partecipato alle attività previste dal concorso collegato e che, guidati dalle insegnanti e da alcuni esperti, hanno preso parte alle attività didattiche proposte in classe e nella valle della Biodiversità dell’Orto Botanico. Gli elaborati realizzati raccontano il ciclo delle api, la filiera del latte, la produzione delle erbe aromatiche, il mistero della germinazione, la storia del mais, la creazione di un mini orto.

Parallelamente a “Mangio Locale, Penso Universale” è stata sviluppata anche l’iniziativa “Un orto a scuola” con proposte di percorsi didattico – educativi e formativi, per alunni e insegnanti tenuti dall’Orto Botanico di Bergamo “L. Rota”, volti a promuovere la realizzazione, mantenimento e cura degli orti scolastici. Questi laboratori a cielo aperto rappresentano uno strumento didattico per conoscere i suoi prodotti e dove gli alunni sperimentano in prima persona la “magia” della produzione degli alimenti e la complessità del rapporto con la terra.

“Il nostro obiettivo – hanno sottolineato i promotori dei progetti – è di far conoscere alle giovani generazioni la realtà agricola del nostro territorio e stimolare una riflessione sull’importanza di una corretta alimentazione, passando dal lavoro sui temi della stagionalità e della provenienza dei cibi che si portano in tavola”.

Al termine della cerimonia di premiazione di “Mangio Locale, Penso Universale”, al Palazzo Frizzoni nella Sala Simoncini del Comune di Bergamo, verrà inaugurata la mostra con tutti i lavori realizzati dalle classi che sarà visitabile fino al 24 maggio compreso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.