BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I mozziconi diventano insetticida: ecco STUBeco, l’invenzione del liceo Oberdan

I ragazzi della 4^ ALES in redazione per presentare la loro start-up che ha portato sul mercato l'innovativo prodotto: "Adatto ad ogni tipo di pianta che non sia alimentare, costa meno della metà dei prodotti simili sul mercato ed è completamente ecosostenibile"

Da mozzicone, “utile” solo a sporcare le vie del centro, a insetticida ecosostenibile. Il passo è breve ma geniale, come ci insegnano i ragazzi della 4^ ALES del liceo Oberdan di Treviglio.

Mozzicone

Il progetto, nato dall’alternanza scuola-lavoro, è diventato in men che non si dica una vera e propria start-up, la Stub, partecipata da tutti gli alunni della classe. E figurano l’amministratore delegato, il presidente, il responsabile marketing, perfino l’addetto ai social network. Ognuno con un compito ben preciso, per arrivare all’obiettivo finale: è con questa iniziativa, infatti, che l’Oberdan parteciperà al Progetto internazionale del “Green Jobs”, concorso per la creazione di un prodotto o di un servizio adibito al riciclo e all’ecologia.

“Dobbiamo vincere, assolutamente – hanno spiegato senza mezzi termini Francesca Corna e Riccardo Ronchi, due degli studenti della 4^ ALES -. Crediamo tutti tantissimo in questo progetto, nato dall’idea comune che i mozziconi deturpano le vie non solo di Treviglio, ma di tutta la Bergamasca, di tutta l’Itali e, probabilmente, di tutto il mondo. Allora ci siamo detti: come riutilizzarli una volta raccolti dalle strade? Confrontandoci siamo arrivati alla soluzione, che ha poi portato alla nascita di STUBeco: quei mozziconi, trattati, potevano diventare un ottimo insetticida e anti-afido”.

STUBeco è stato lanciato sul mercato: a Treviglio lo stand allestito dai ragazzi della 4^ALES ha riscosso un grande successo. “Ma è possibile acquistare il nostro prodotto, che è completamente ecosostenibile e costa meno della metà dei prodotti simili sul mercato – spiegano Francesca e Riccardo -, contattandoci attraverso i nostri canali social”.

Questa la pagina Facebook di STUBeco, questo il profilo Instagram, questo il sito internet.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.