BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Italcementi lancia il premio HeidelbergCement per la biodiversità nei siti estrattivi

L’iniziativa internazionale, alla sua quarta edizione, coinvolge per la prima volta il nostro Paese. C’è tempo fino al 20 novembre per presentare i propri progetti.

Italcementi lancia in Italia Quarry Life Award, un concorso internazionale promosso dal Gruppo HeidelbergCement, in cui cittadini, studenti, ricercatori, università, accademici e associazioni sono invitati a presentare la propria idea per promuovere la biodiversità nelle cave.

La cava di Colle Pedrino (presente sui comuni di Palazzago e Caprino Bergamasco) e quella di Monte Giglio (presente sui comuni di Calusco d’Adda, Carvico e Villa d’Adda), che forniscono le materie prime per la cementeria di Calusco d’Adda, sono tra i siti estrattivi scelti da Italcementi per cui poter presentare un progetto di sostenibilità ambientale a favore della biodiversità.

“Molte delle nostre cave sono habitat naturali per specie rare. La protezione della biodiversità nelle nostre cave e la promozione della sua conoscenza sono dunque aspetti molto importanti per noi – ha dichiarato Bernd Scheifele, Chairman del Managing Board di HeidelbergCement -. Crediamo che i progetti di ricerca e le idee del Quarry Life Award contribuiscano a questi impegni. Ecco perché abbiamo promosso il Quarry Life Award per la quarta edizione consecutiva”.

Italcementi, premio HeidelbergCement

QUARRY LIFE AWARD: UN’OPPORTUNITÀ UNICA 
Giunto alla sua quarta edizione, Quarry Life Award offre un’opportunità unica per contribuire al valore ecologico ed educativo ai siti estrattivi. Contribuisce a proteggere e a promuovere la biodiversità nelle nazioni in tutto il mondo ed è diventato una vera e propria piattaforma per sviluppare e condividere con i diversi stakeholders le best practices sviluppate in ogni Paese. Un aspetto riconosciuto anche dalla Commissione Europea: “La Commissione Europea accoglie positivamente l’impegno di HeidelbergCement a riconoscere il valore della natura e ad integrare il capitale naturale e la biodiversità nel processo decisionale economico. Approviamo l’apertura a condividere queste scoperte e best practices” ha dichiarato Daniel Calleja Crespo, direttore Generale per l’Ambiente alla Commissione Europea.

Italcementi, premio HeidelbergCement

UN CONCORSO ORGANIZZATO IN DUE AMBITI
Per favorire una migliore competizione fra tutti i partecipanti, il Quarry Life Award è suddiviso in due settori: il Settore Ricerca e il Settore Comunità, ognuno dei quali contiene tre categorie tra cui scegliere.
Il Settore Ricerca si focalizza su progetti scientifici che aumentino la conoscenza dell’ecologia di un ambito estrattivo e/o portino a un miglioramento della biodiversità, del paesaggio, della gestione delle acque nei nostri siti estrattivi e si rivolge ad accademici, scienziati, esperti e ONG.
Le categorie disponibili in questo settore sono:
• Gestione della biodiversità
• Ricerca sull’habitat e sulle specie
• Oltre i confini della cava

Italcementi, premio HeidelbergCement

Il Settore Comunità si concentra su progetti che aiutino le nostre cave e le nostre attività a inserirsi meglio nelle comunità locali e ad aumentare la consapevolezza del rispetto della biodiversità nei siti estrattivi. Possono concorrere tutti: singoli cittadini o gruppi, studenti, classi scolastiche, ONG e comunità locali.

Le categorie disponibili in questo settore sono:
• Biodiversità e istruzione
• Costruire una relazione tra le cave e le comunità locali
• Progetto di classe per studenti (scuole primarie e secondarie)
Tempi e premi: il miglior progetto a livello internazionale riceverà 30.000 euro

I progetti dovranno essere inseriti nell’apposita sezione del sito www.quarrylifeaward.it entro il 20 novembre 2017. Entro il 1 Dicembre 2017, le giurie nazionali del Quarry Life Award valuteranno le proposte inviate e selezioneranno i progetti che prenderanno parte al concorso vero e proprio. I concorrenti saranno quindi invitati a sviluppare il proprio progetto di ricerca tra gennaio e settembre 2018.

Nell’autunno 2018, le giurie nazionali assegneranno quattro premi nazionali: due per i progetti migliori nel Settore Ricerca e due per i progetti migliori nel Settore Comunità (con premi di 5.000 euro e 2.500 euro rispettivamente per ogni settore). Allo stesso tempo, tutti i progetti partecipanti verranno anche valutati da una giuria internazionale e concorreranno per i premi internazionali. I progetti migliori in ciascuna delle sei categorie riceveranno un premio internazionale di 10.000 euro. Il miglior progetto in assoluto riceverà un premio non inferiore a 30.000 euro.
Per poter partecipare anche al concorso internazionale è necessario che le proposte vengano scritte anche in lingua inglese.
Periodo di iscrizione progetti: dal 15 maggio 2017 al 20 novembre 2017

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.