BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Film sui vaccini: al giovane che ha chiesto la censura il plauso della ministra, l’attacco del Codacons

"Vaxxed": lo studente trevigliese Leonardo Papini aveva chiesto e ottenuto la cancellazione della programmazione.

La vicenda è di qualche giorno fa: lo studente trevigliese Leonardo Papini aveva allertato le istituzioni, locali e non, chiedendo che venisse cancellata dalla programmazione del cinema locale la proiezione del film documentario “Vaxxed” pellicola questa definita da molti come “anti vaccini”. La vicenda ha prodotto molto clamore portando infine la decisione, da parte dei proprietari della sala cinematografica, di sospendere la proiezione del lungometraggio prevista per il 21 giugno. A Leonardo Papini è arrivato il plauso della ministra Beatrice Lorenzin che ha telefonato allo studente bergamasco per complimentarsi.

Non altrettanto ha fatto il Codacons – Coordinamento delle associazioni per la difesa dell’ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori – che ha inviato una copia in dvd del film al giovane per mostrargli che i contenuti presenti della pellicola sarebbero stati fraintesi in quanto il vero obiettivo della “denuncia” sarebbero alcuni “falsi” delle case farmaceutiche con probabili responsabilità oggettive da parte di alcuni politici statunitensi.

“Lo studente di Treviglio che con le sue proteste ha bloccato la proiezione al cinema del film “Vaxxed” è troppo giovane per conoscere la storia dei vaccini in Italia, ma se si fosse documentato sul web come fanno molti ragazzi della sua età avrebbe scoperto alcune analogie tra quanto contenuto nella pellicola e la storia recente dei vaccini in Italia. – scrive il Codacons in una nota – Il polverone sollevato dallo studente di Treviglio è evidentemente dettato da ignoranza – spiega il presidente Carlo Rienzi – Prima di pronunciarsi su qualcosa, occorre studiare, e se il ragazzo avesse visto in rete il contenuto del film, avrebbe scoperto che Vaxxed non è affatto contro i vaccini ma si limita, documenti ufficiali del Congresso alla mano, a sollevare alcuni dubbi su possibili falsi delle case farmaceutiche in tema di vaccinazioni, e probabili responsabilità di dirigenti politici americani”.

Il Codacons intende organizzare una proiezione pubblica del film Vaxxed a Treviglio ed invitare tutti gli studenti del comune all’evento, per riequilibrare l’errore commesso dal ragazzo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.