BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Richiedenti asilo, a Bergamo altri 900 nel 2017: è la crescita maggiore in Lombardia

Il piano di ripartizione provinciale sottoscritto da Anci e Ministero dell'Interno a dicembre dello scorso anno prevede che in provincia salga a 3.353 il numero di richiedenti asilo ospitata.

C’è una differenza di 800-900 richiedenti asilo tra quelli attualmente ospitati sul territorio bergamasco e quelli previsti dal piano di ripartizione provinciale, sottoscritto a dicembre da Anci e Ministero dell’Interno: distanza che potrebbe essere colmata nel corso del 2017, soprattutto in seguito agli sbarchi avvenuti nel weekend pasquale.

A snocciolare i numeri dell’accoglienza in Lombardia è stato l’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione Civile e Immigrazione Simona Bordonali che ha ricordato come attualmente siano 23.700 gli aspiranti profughi nelle 12 province “ma secondo l’ultimo piano di ripartizione elaborato dal Viminale potrebbero diventare 28.300”.

Ben 4.600 in più, con Bergamo prima provincia per incremento e terza per presenze complessive: con altri 900 arrivi previsti si salirebbe a quota 3.353 contro gli attuali 2.453, dietro i 7.774 di Milano, che ne attende 756, e i 3.624 di Brescia, dove dovrebbero essere dirottati altri 672 richiedenti asilo.

“Una cifra insostenibile – ha tuonato Bordonali – per un costo di 1 milione di euro al giorno. Nonostante le promesse fatte e le tante parole spese, in materia di immigrazione il Governo continua a dimostrarsi dannoso. Il nuovo piano di ripartizione tiene conto solo del numero di abitanti della Lombardia e non del fatto che nella nostra regione vivono già oltre 1,3 milioni di immigrati, ossia il 13% della popolazione contro una media nazionale dell’8%. Il Governo deve fare ciò che fece Maroni da ministro dell’Interno: stop agli sbarchi e rimpatri di massa di tutti i clandestini”.

Bisognerà capire come la prefettura intenderà muoversi per il ricollocamento, considerato che le strutture convenzionate attualmente sono al completo.

Secondo le stime Anci a livello regionale ci sono anche province che vedranno calare la presenza di migranti sul proprio territorio come Como (-354), Cremona (-349), Lecco (-330), Lodi (-290) e Sondrio (-163).

I 28.300 richiedenti asilo previsti dal piano di ripartizione sarebbero così distribuiti: Bergamo 3.353, Brescia 3.624, Como 1.897, Cremona 1.210, Lecco 1.037, Lodi 688, Mantova 1.162, Milano 7.774, Monza e Brianza 2.358, Pavia 1.970, Sondrio 662, Varese 2.565.

La distribuzione dei migranti in provincia di Bergamo al 28 febbraio 2017:

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.