BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sindaco elogia volontario straniero, polemica social: “Prima gli italiani”

Sono bastate poche parole di ringraziamento da parte del sindaco di Scanzorosciate per accendere la discussione sul tema dei richiedenti asilo

“Un grazie al nostro volontario Assane Manga che da ormai diversi mesi durante la settimana sistema i libri della nostra biblioteca di Scanzorosciate, ripara le copertine, li riordina… grazie!”.

Sono bastate poche parole, quelle di ringraziamento da parte del sindaco di Scanzorosciate, Davide Casati, nei confronti di Assane Manga, senegalese di 36 anni che da qualche tempo si prende cura degli spazi della biblioteca comunale, per accendere la polemica (virtuale, ma pur sempre polemica) sul sentito tema dei richiedenti asilo.

“Non è volontario… prende i 35 euro che spettano ai finti profughi e nel frattempo si da da fare come giusto che sia visto che sono soldi pubblici di tutti noi”, ha commentato un utente sotto il post pubblicato dal sindaco. “Qui nessuno di voi si è reso conto che questo lavoretto lo poteva benissimo fare qualsiasi disoccupato di Scanzo, ma purtroppo non è così”, ha scritto un altro. “Signor sindaco, lo darebbe a mio marito invece che al clandestino il posto in biblioteca visto che da anni non lavora?” ha domandato una signora.

Va detto che tra le polemiche da tastiera spuntano anche parecchi “grazie” e “bravo” riferiti ad Assane.

Ma il sindaco Casati mette a tacere chi critica: “Tutte le settimane ringrazio persone e associazioni che collaborano col Comune… dalle piccole manutenzioni, alla pulizia, ai servizi, non vedo perché non farlo anche in questo caso. Per i 4 ragazzi accolti (Assane, Issa, Barrie e Foday) posso solo dire che sono qui da un anno, tutti lavorano come volontari alla mattina, al pomeriggio vanno a scuola, uno di essi gioca anche in una squadra di calcio locale… Sono persone normali che collaborano in modo positivo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.