BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Adesca 40enne su sito gay e dopo la notte di sesso gli estorce denaro: arrestato 20enne

Il ragazzo, di origine bosniaca e residente in provincia di Bergamo, è finito in manette insieme alla madre alla vigilia di Pasqua con l'accusa di estorsione aggrava e continuata

Più informazioni su

Credeva di aver studiato un piano perfetto: cercare su internet un uomo da spennare in cambio del silenzio dopo una notte di sesso, ma è stato denunciato e arrestato. Un ragazzo di 20 anni, di origine bosniaca e residente in provincia di Bergamo, è finito in manette insieme alla madre alla vigilia di Pasqua con l’accusa di estorsione aggrava e continuata dagli agenti del commissariato di Rho (Milano).

Secondo quanto ricostruito dai poliziotti intervenuti, il giovane era entrato in contatto con il 40enne su un sito di incontri per soli uomini. Dopo un iniziale scambio di messaggi in chat e una simpatia reciproca, i due si erano concordati per incontrarsi in un motel in Bergamasca. Prima di lasciarsi – a incontro avvenuto – il 40enne avrebbe dato al giovane 200 euro in contanti fidandosi del fatto che il ventenne fosse in difficoltà economica come aveva raccontato.

Il giovane, credendo nell’affidabilità dell’ “amante” quarantenne, ha iniziato quindi a pretendere con insistenza dall’uomo del denaro in contante, minacciandolo che in caso contrario lo avrebbe denunciato insieme a sua madre perché minorenne (dato del tutto inventato).

L’uomo, temendo di incorrere in serie conseguenze giudiziarie, aveva così donato al ragazzo un totale di 1500 euro, in due occasioni.

All’ennesima richiesta di denaro, il 4oenne ha però deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine per denunciare il giovane estorsore. Sabato sera i poliziotti del commissariato di Rho Pero lo hanno arrestato con l’accusa di estorsione aggravata e continuata insieme alla madre.

Alla stazione di Rho, gli agenti in borghese si sono appostati in attesa che il 20enne prendesse i soldi estorti per l’ennesima volta all’uomo. A fatto avvenuto, è scattato il blitz delle forze dell’ordine che ha portato all’arresto anche della madre del giovane, una bosniaca di 50 anni. Il ragazzo è ora rinchiuso nel carcere di San Vittore a Milano, mentre la madre è indagata a piede libero.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.