BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Albino dedica la scuola primaria all’astrofisica Margherita Hack fotogallery

Inaugurata alle 11 di mercoledì 12 aprile la scuola primaria di Albino (località Comenduno-Desenzano) dedicata a Margherita Hack

Inaugurata alle 11 di mercoledì 12 aprile la scuola primaria di Albino, in località Comenduno-Desenzano, dedicata a Margherita Hack, una grande astrofisica che ha studiato l’incantevole mondo dell’universo per poterlo poi raccontare con semplici parole.

Scuola primaria di Albino dedicata a Margherita Hack

Una scuola primaria che ospita 250 ragazzi e una trentina di insegnanti; alla manifestazione di inaugurazione presenti il primo cittadino del paese Fabio Terzi, il dirigente scolastico Veronica Migani, l’assessore alla cultura del paese di Albino Emanuela Testa, Monsignor Vittorio Bonati – delegato vescovile – e i veri protagonisti della giornata, ovvero i bambini della scuola con moltissimi genitori.

“È stato promosso un concorso di idee – spiega il dirigente scolastico Miganii bambini hanno riprodotto dei disegni che ricordassero Margherita Hack e una commissione ha eletto il più bello: così è stata scelta la targa della nostra scuola esposta all’ingresso. Abbiamo deciso di intitolare la scuola ad una donna, per valorizzare una scienziata italiana come grande esempio di impegno ed entusiasmo. La cultura non è solo letteratura e arte, ma anche scienza”.

Alla cerimonia è stato portato un baule dove sono state messe le fotografie delle varie classi, le parole dei bambini e moltissimi sogni: “Ho donato questo baule – racconta l’assessore alla cultura Testa – perché fra esattamente trent’anni ricorderemo questa giornata di festa. Ho scelto questo lasso di tempo così, fra trent’anni, i bambini oggi presenti saranno uomini e donne, avranno ben chiaro cosa vorranno fare nella loro vita e ci ricorderemo tutti insieme di questa cerimonia. Auguro il meglio a tutti questi ragazzi”.

I 250 bambini hanno colorato e animato la festa con canzoni, poesie, tanti sorrisi e, come dice il Sindaco Terzi, sono stati loro i veri protagonisti della mattinata con la loro genuinità, vitalità e spontaneità.

“La targa realizzata rappresenta il collegamento tra l’astrofisica e la scuola”: conclude con queste parole il primo cittadino Fabio Terzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.