BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Alberi tagliati in via Curie: “Preoccupati dalla perdita del patrimonio verde” foto

Danilo Minuti, capogruppo della Lista Tentorio, interroga sindaco e assessore all'Ambiente in merito al taglio di alcuni alberi pluridecennali nella zona tra via Curie e via Croce Rossa: “Ci sono le autorizzazioni? E' vero che sarà completamente disboscata?”.

Il taglio di alcuni alberi di alto fusto pluridecennali all’interno di una cascina tra viale Pietro e Marie Curie e via Croce Rossa ha allarmato i residenti di quella zona del quartiere di Loreto: a farsi carico della questione è stato anche il consigliere comunale Danilo Minuti, capogruppo della Lista Tentorio, che lunedì 20 marzo ha presentato un’interpellanza urgente indirizzata al sindaco Giorgio Gori e all’assessore all’Ambiente Leyla Ciagà.

“Numerosi residenti dei condomini di via P. e M. Curie 19, che si trovano esattamente di fronte all’area in questione – ha sottolineato Minuti – hanno notato nelle giornate del 16 e 17 marzo 2017 il taglio e lo sradicamento di diversi alberi ad alto fusto, tanto che si è creato un vuoto nel filare degli alberi che costeggiavano la via Curie. I residenti in questione, allarmati dal taglio degli alberi, si sono recati presso la proprietà e hanno chiesto spiegazioni agli operai al lavoro, i quali avrebbero riferito che è in previsione il completo disboscamento dell’area”.

Evidenziato come in passato a Bergamo “si sono verificati tagli incontrollati delle alberature, con una progressiva riduzione del patrimonio arboreo di una città che dichiara di tutelare il verde e l’ambiente”, Minuti ha chiesto a sindaco e assessore competente “se sono a conoscenza del taglio degli alberi in questione, se corrisponde a verità che l’area in oggetto sarà completamente disboscata, se i proprietari dell’area hanno tutte le autorizzazioni per tagliare alberi di alto fusto pluridecennali e se l’amministrazione non guardi con preoccupazione alla perdita del patrimonio arboreo nella nostra città, soprattutto in area come quelle in questione connotate da alta edificazione e presenza di cemento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.