BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ortofrutta

Informazione Pubblicitaria

Pomodori siciliani, aromatici e gustosi: ottimo contorno con origano e patate

Al mercato ortofrutticolo bergamasco i protagonisti del momento sono i pomodori costoluti siciliani: al momento dell'acquisto è preferibile scegliere quelli sodi, che abbiano una buona consistenza al tatto e non presentino ammaccature, macchie né spaccature.

Sono i pomodori costoluti siciliani il prodotto della settimana al mercato ortofrutticolo bergamasco. Disponibili in buoni quantitativi, per la propria spesa dal fruttivendolo o dall’ambulante di fiducia si possono trovare a un positivo rapporto tra qualità e prezzo.

Di grandi dimensioni, leggermente schiacciati ed esteticamente molto attraenti, hanno coste marcate, di colore verde molto scuro e brillante, dalle quali deriva il nome costoluto. Caratterizzati da una polpa morbida, con un sapore piacevolmente aromatico, sono ricchi di proprietà per la salute e il benessere dell’organismo.

Innanzitutto, annoverano un buon contenuto di acqua e vitamine, ma non mancano di sali minerali e oligoelementi: per questo sono leggeri, rimineralizzanti e dissetanti, con un alto potere nutrizionale. Secondo alcune ricerche, inoltre, contengono antiossidanti naturali che sarebbero in grado di proteggere le cellule dall’invecchiamento, svolgerebbero un’azione disintossicante e rigeneratrice dei tessuti e sarebbero utili per disturbi generativi e arteriosclerotici.

Tra i loro benefici ci sarebbe anche la capacità di ridurre il rischio di tumore ad apparato digerente e prostata.

Ma non è tutto: il consumo costante facilita la digestione dei cibi che contengono fecole e amidi come pasta, riso, patate, e aiuta a eliminare il surplus di proteine provocato da un’alimentazione eccessivamente ricca di carni.

Poveri di calorie, in cucina vengono adoperati per svariate ricette. Pomodori insalatari per eccellenza, si possono consumare in insalata, oppure cotti o crudi, ad esempio per insaporire appetitose bruschette, indicate come antipasto, contorno o secondo piatto.

In alternativa, è possibile apprezzare il loro sapore preparandoli in agrodolce, gratinati o ripieni. Sono ottimi anche per cucinare salse e conserve o per accompagnare primi piatti, ad esempio pastasciutta, gnocchi o risotto, ma anche come condimento per la pizza, dando sfogo alla propria fantasia su come guarnirla. Infine, si abbinano molto bene a secondi di carne rossa o bianca e pesce.

Un consiglio: al momento dell’acquisto, come per tutto il resto di frutta e verdura, è preferibile scegliere quelli sodi, che abbiano una buona consistenza al tatto. La superficie esterna, invece, non deve presentare ammaccature, macchie né spaccature.

In cosmesi i pomodori vengono utilizzati per maschere tonificanti, nutrienti e rassodanti, per combattere i brufoli, ammorbidire e nutrire le pelli aride o per detergere quelle grasse.

Dando uno sguardo più in generale al mercato ortofrutticolo, va annotato che dai luoghi di produzione incalza nuovamente una richiesta di aumento dei prezzi delle arance rosse siciliane e la filiera distributiva non può far altro che adeguarsi. Intanto, è sempre più rilevante l’offerta di quelle estere, ora disponibile anche con origine egiziana, dalla polpa chiara.

Per quanto riguarda i mandaranci, invece, le varietà protagoniste sono la Nadorcot, con provenienza spagnola, e Orri per quelli israeliani: chi volesse ancora prodotto italiano deve volgere lo sguardo verso l’alternativa dei mandarini siciliani.

Intanto, la primavera si avvicina, con temperature giornaliere decisamente elevate per il periodo: tra i prodotti che più di tutti segnalano l’imminente arrivo della bella stagione vi sono sicuramente le fragole. La loro offerta aumenta sia in termini di volumi sia di qualità: in modo particolare, a distinguersi è il raccolto dell’areale produttivo metapontino. Al momento, le richieste si attestano entro buoni livelli e questo permette ottime quotazioni.

Oltre alle fragole incalza l’offerta di asparagi. Per ora la richiesta di mercato non pare essersi ancora allineata all’attuale disponibilità, generando di volta in volta rimanenze piuttosto consistenti. La qualità è buona sia per la merce nazionale sia per quello con origine spagnola.

Voltando pagina, sono buoni per il periodo i quantitativi di meloni e, in questi giorni, inizia e s’intensifica l’offerta con provenienza nord-africana. Il prezzo si attesta entro valori medio-alti, soprattutto nel caso degli esemplari qualitativamente garantiti e certificati.

Aumenta in maniera piuttosto considerevole il valore di mercato degli ananas “via nave” con quotazioni troppo vicine al miglior prodotto spedito via aerea: tutto ciò pare orientare i consumi verso quest’ultima tipologia, più “fresca”.

Per concludere, diminuiscono le quotazioni di: cetrioli, finocchi, peperoni, prezzemolo e spinaci, mentre si confermano tutto sommato stabili le quotazioni delle altre verdure con prezzi che rientrano pienamente nella norma del periodo.

La ricetta della settimana a cura di salepepe.it

Pomodori e patate all’origano fresco

Ingredienti per 4 persone

6 pomodori
1 chilo di patate
80 grammi di pane grattuggiato
3 spicchi d’aglio
1 mazzetto di origano
Olio extravergine d’oliva
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione

1) Pela le patate e tagliale a fette molto sottili.
2) Lava i pomodori e tagliali in senso verticale a fette di circa 1,5 cm di spessore.
3) Trita 2 spicchi d’aglio con le foglioline di origano e unisci poco olio extravergine di oliva.
4) Strofina il fondo di una pirofila con lo spicchio d’aglio rimasto e privato della buccia, poi ungila con poco olio.
5) Disponi sul fondo le fette di patate, salandole leggermente. Prosegui con uno strato di pomodori, salali e coprili con il trito di aglio e origano. Prosegui creando gli strati in questo ordine e termina con uno strato di pomodori.
6) Cospargi di pangrattato, aggiungi una spolverata di pepe e irrora con l’olio d’oliva.
7) Cuoci nel forno caldo a 180° per 20 minuti, poi passa le verdure per 5 minuti sotto il grill del forno per farle dorare.
8) Servi il gratin di pomodori e patate caldo o a temperatura ambiente: è ottimo come contorno o come secondo piatto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.