BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’uomo, il tempo, le macchine: convegno sulla quarta rivoluzione del lavoro

Un futuro molto prossimo in cui il lavoro sarà quasi completamente digitalizzato e robotizzato: ne parlano Gianni Peracchi, Giorgio Gori, Antonio Misiani, Stefano Malandrini, Massimo Balzarini e Vincenzo Colla

Un futuro molto prossimo in cui il lavoro sarà quasi completamente digitalizzato e robotizzato, un processo che potrà offrire opportunità di crescita e qualificazione per molti lavoratori e la nascita di nuovi professioni, ma che verosimilmente produrrà anche una diminuzione complessiva dell’occupazione, almeno di quella tradizionale.

Di rischi, sfide e opportunità di fronte alla “quarta rivoluzione del lavoro” si parlerà nel convegno pubblico, aperto a tutti, dal titolo “L’uomo, il tempo, le macchine” organizzato dalla Cgil di Bergamo per venerdì 17 marzo, al Palazzo dei Contratti e delle Manifestazioni (sala del Mosaico, dalle 9.30).

“Questo fenomeno comporta la necessità di compiere, già oggi, scelte in materia di formazione, reti sociali, welfare, orari, sapendo che i luoghi delle decisioni non sono solo locali ma probabilmente travalicano i confini europei. Senza dimenticare che le macchine, la tecnologia e il progresso devono essere al servizio dell’uomo e mai viceversa” dice, presentando l’iniziativa, Gianni Peracchi, segretario generale della Cgil di Bergamo che aprirà i lavori.

Dopo i saluti iniziali, interverranno:

Antonio Misiani, deputato, membro Commissione bilancio tesoro e programmazione della Camera (con un intervento dal titolo: “La politica nei processi di cambiamento nel mondo della produzione”)

Giorgio Gori, sindaco di Bergamo (“Digitalizzazione della pubblica amministrazione, reti del territorio, autonomie locali“)

Stefano Malandrini, responsabile relazioni sindacali Confindustria Bergamo (“Industria 4.0 a Bergamo e organizzazione del lavoro“)

Massimo Balzarini, segretario Cgil Lombardia (“Contrattazione e innovazione tecnologica”).

Le conclusioni saranno affidate a Vincenzo Colla, segretario Cgil nazionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.