BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Vicenza con Goldin la più grande mostra dedicata a Van Gogh in Italia

Il Comune di Vicenza ha annunciato la chiusura di un accordo con Marco Goldin e Linea d’ombra, per il ritorno del curatore con una grande mostra: 120 opere di Vincent Van Gogh

Il Comune di Vicenza ha annunciato la chiusura di un accordo con Marco Goldin e Linea d’ombra, per il ritorno del curatore con una grande mostra negli spazi ampi e nobilissimi della Basilica Palladiana della città berica. Goldin ha già lavorato a Vicenza con grande successo tra il 2012 e il 2015, con tre ampie esposizioni in successione.

Il nuovo accordo ha i caratteri dell’eccezionalità, poiché si tratterà della più grande mostra monografica mai dedicata a Van Gogh in Italia (“Van Gogh. Tra il grano e il cielo” il suo titolo), addirittura con oltre 120 sue opere tra dipinti e disegni.

La rassegna si aprirà il prossimo 7 ottobre per chiudersi, sei mesi dopo, domenica 8 aprile 2018. Si parla di un progetto monografico su Van Gogh con un taglio molto particolare, utile a ripercorrere in modo inedito l’intera sua vita.

Artefice principale del ritorno di Goldin a Vicenza è stato Jacopo Bulgarini d’Elci, vicesindaco della città: “L’atteso ritorno di Marco Goldin in città sarà il coronamento del grande lavoro che Vicenza sta facendo per definirsi sempre di più come una città della cultura, del turismo, dell’arte. L’intero patrimonio storico palladiano, che fa di Vicenza una capitale dell’architettura e del bello, sta conoscendo in questi anni una profonda trasformazione e modernizzazione. La scommessa è semplice: la cultura si lega all’economia nel divenire chiave fondamentale di crescita individuale e collettiva. Le prime tre mostre di Goldin sono state un fattore decisivo del rilancio culturale e turistico di Vicenza già dalla fine del 2012. Oggi il suo ritorno vedrà una città più forte e meglio attrezzata a cogliere le opportunità create da un progetto espositivo straordinario, che ho avuto il privilegio di veder crescere fin dal primo giorno: con la prossima stagione Vicenza punta a fissare stabilmente la propria posizione nella mappa delle destinazioni ideali, tappa obbligata nella scoperta del genio italiano e della storia della bellezza”.

Tutti i contenuti non solo della mostra ma dell’intero, e molto ampio progetto culturale dedicato a Van Gogh – poiché di vero progetto si può parlare – verranno raccontati in anteprima sabato 18 marzo nel ridotto del Teatro Comunale di Vicenza.

Già fissata anche la data di apertura delle prenotazioni per questo grande evento: lunedì 15 maggio dalle ore 9, chiamando il call center di Linea d’ombra (0422429999) oppure il sito www.lineadombra.it.

Nella foto Vincent van Gogh, Pini al tramonto, 1889  (particolare) Otterlo, Kröller-Müller Museum

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.