BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Sempre più senzatetto alla stazione della ricca Bergamo, il Comune li aiuti” foto

Federconsumatori alza ancora una volta la voce contro la situazione di degrado della zona di piazzale Marconi, con l'ennesimo invito al Comune a trovare una soluzione per i senzatetto che di giorno e di notte affollano i marciapiedi

“Sempre più senzatetto affollano la stazione della ricca di Bergamo”. Federconsumatori alza ancora una volta la voce contro la situazione di degrado della zona di piazzale Marconi, con l’ennesimo invito al Comune a trovare una soluzione per i senzatetto che di giorno e di notte affollano i marciapiedi, ormai diventati un dormitorio a cielo aperto.

Questa la lettera che Umberto Dolci di Federconsumatori Bergamo:

“Federconsumatori, consapevole di non scoprire nulla di nuovo (semmai proprio in virtù del perpetuarsi di certe situazioni) denuncia che la notte diverse persone per dormire si adattano a stendere le loro povere coperte sul marciapiede del viale degli Arrivi alla stazione Autolinee; Altre, per giaciglio, utilizzano le panchine delle pensiline vicine al parcheggio multipiano.

Ovviamente alla mancanza di letti va aggiunta l’assenza di servizi igienici adeguati alla cura della persona.

Noi, che non vorremmo assuefarci a queste situazioni offensive della dignità di donne e uomini, siamo tra coloro che faticano a ritenere che chi ha responsabilità istituzionali non sia in grado di offrire una sistemazione “umana” a coloro che si trovano nelle condizioni descritte… situazioni che mortificano chi le subisce e sviliscono chi le tollera fingendo di ignorarle ( benpensanti compresi).

Federconsumatori da alcuni anni sta segnalando all’Amministrazione comunale la situazione rappresentata dalle fotografie allegate (non uniche).

Sinora – prosegue Dolci – le uniche risposte avute, gennaio 2016, sono le seguenti:

La ringraziamo per le segnalazioni precisando che i fenomeni sono ben noti e costantemente presidiati. Infatti questo Comando ha una struttura dedicata al contrasto di questi fenomeni (NISU) che costantemente mappano le presenze attraverso circa 500 soggetti controllati durante l’ultimo anno. Tali soggetti vengono periodicamente segnalati alla Autorità di Pubblica Sicurezza.

Durante gli interventi i soggetti marginali vengono invitati a rivolgersi ai centri di accoglienza presenti in città ed in provincia. Presso alcune zone della città più critiche, come per esempio piazzale Marconi e piazzale Alpini, opera, da alcuni anni, l’Associazione dei City Angels, convenzionata con il Comando di polizia locale, per ulteriori attività dissuasive e/o di assistenza.

Noi evidenziamo il costante aumento di coloro che dormono all’addiaccio per terra nella “ricca” Bergamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.