BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stanno bene le bergamasche ferite a Düsseldorf: domenica il rientro in Italia

Le due donne bergamasche, zia e nipote, ferite nell'attacco di Düsseldorf stanno bene e domenica faranno rientro in Italia: fortunatamente pare che solo la giovane sia stata ferita in modo superficiale alla testa.

Più informazioni su

Una breve vacanza trasformatasi all’improvviso in qualcosa di molto simile a un incubo: nell’aggressione di un folle armato di accetta alla stazione di Düsseldorf sono rimaste ferite anche due donne bergamasche, zia e nipote, che erano arrivate giovedì nella cittadina dell’Ovest della Germania.

La zia, 66 anni, pensionata di Bergamo, e la nipote, 25enne studentessa di Scanzorosciate, erano arrivate a Düsseldorf con un volo Ryanair partito dall’aeroporto di Orio al Serio nel pomeriggio di giovedì: un viaggio di piacere fino all’agguato senza alcuna logica avvenuto in serata. 

Le due fortunatamente stanno bene e nel primo pomeriggio di venerdì sono riuscite a comunicare con un parente che da poco aveva appreso la notizia dal Tg Regionale Rai, pensando subito che si trattasse di loro: è stata la nipote a raccontare quegli attimi terribili vissuti alla stazione, dove in un primo momento avevano notato un uomo che correva, pensando fosse solamente in ritardo per prendere un treno.

Poco dopo, invece, ecco arrivare l’aggressore armato di accetta che, colpendo a caso tra la folla, è riuscito a colpire alla testa la 25enne: una ferita lunga, ma fortunatamente superficiale, mentre pare che la zia sia riuscita ad uscirne indenne.

Nonostante quella chiamata i familiari rimangono comunque in apprensione perchè i cellulari delle due, scarichi, si sono poi spenti ed è stato impossibile contattarle: lo stesso è valso per il console italiano a Colonia Emilio Lolli che si era anche recato nel loro albergo per sincerarsi delle loro condizioni. Passata la paura e ricevute le cure, invece, le due bergamasche sembra siano tornate all’origine del loro viaggio, trascorrendo qualche ora in città prima del rientro in Italia previsto per domenica. 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.