BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Il turismo rurale si mette in mostra: è tempo di Agri Travel & Slow Travel Expo

Showcooking, workshop e spettacoli per festeggiare il turismo rurale. Da venerdì alle 17 febbraio alle 15 alla Fiera di Bergamo apre i battenti "Agri Travel & Slow Travel Expo", il primo salone internazionale dedicato alla promozione del turismo rurale e slow

Apre venerdì 17 alle 15 Agri Travel & Slow Travel Expo, l’esposizione internazionale dedicata alla promozione del turismo rurale e slow, con il cibo protagonista assoluto e potente fattore di identità culturale.

Showcooking e assaggi dalle cucine di tutto il mondo, laboratori didattici, danze tradizionali e musica dal mondo, destinazioni europee d’eccellenza, agriturismi da tutta Italia, le migliori pratiche internazionali del turismo sostenibile, workshop sull’uso dei social media per il turismo e un ricco spettacolo musicale con giovani talenti che si esibiranno sabato sera: sono alcuni degli spunti che si potranno trovare all’evento giunto alla terza edizione che si terrà alla Fiera di Bergamo, via Lunga, il 17-18-19 febbraio, nel 2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile per lo sviluppo decretato dall’Onu.

Dopo la cerimonia di apertura prevista venerdì 17 alle 15 l’esposizione rimarrà aperta fino alle 23. Sabato apertura sempre dalle 15 alle 23.

Domenica 19 l’apertura è prevista alle 10 e la chiusura per le 20. Una navetta gratuita in partenza dalla stazione di Bergamo assicurerà il trasporto dei visitatori che vogliano raggiungere la fiera con i mezzi pubblici.
Ingresso gratuito fino ai 12 anni, biglietti scontati a 5 euro per tutti gli altri e info sul sito www.agritravelexpo.it.

Turismo accessibile, cammini, percorsi eno-gastronomici, ecomusei, viaggi a cavallo e in bicicletta alla scoperta del paesaggio, ospitalità diffusa, agriturismi e B&B, fattorie didattiche, prodotti locali di sedici regioni portati dalle Pro Loco , nuove tecnologie per agevolare il turista saranno elementi che si potranno approfondire grazie alla partecipazione di realtà da tutta Italia, dall’Europa e dal resto del mondo che animeranno il ricco programma di workshop, presentazioni e incontri per operatori che si svolgeranno nei tre giorni dell’evento. Lo scambio di know-how ed esperienze e la ricerca di soluzioni reciprocamente vantaggiose per favorire strategie per la promozione del turismo rurale sono lo scopo del Salone, con un’attenzione particolare all’agroalimentare come leva di marketing turistico e alla green economy come scommessa per il rilancio dell’economia turistica.

Agri Travel & Slow Travel Expo ha il patrocinio di 2017 – International Year of Sustainable Tourism for Development , Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Enit Ente Nazionale del Turismo, Legambiente e il supporto della Camera di commercio di Bergamo e di Regione Lombardia.
Una novità di questa terza edizione è il Mercato delle idee, dove trovano spazio decine di buone pratiche di turismo sostenibile raccolte in tutta Europa. Il mercato delle idee fa parte del Salone Internazionale sullo sviluppo rurale attraverso il turismo sostenibile (http://strd2017.org/) che si svolge nella stessa sede dal 15 al 17.

L’evento riunisce portatori di interesse di due dei settori tra i più rilevanti per l’economia europea, il turismo e l’agricoltura, per cercare un terreno comune di cooperazione e sinergie future. Dedicato agli operatori del settore, organizzato da Eurogites, la Confederazione Europea del Turismo Rurale a cui aderiscono 35 associazioni rappresentative di 27 paesi europei , da MER-Mouvement Européen de Ruralité la piattaforma europea dedicata alla ruralità e da ISMEA Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo alimentare, si terrà per la prima volta in Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.