BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Essere giovani: un difetto? No, una splendida licenza poetica

“È un tesoro di ragazza. Ma ai nostri occhi ha un solo difetto”
“E quale?”
“È troppo giovane”
“Non si preoccupi, è un difetto incantevole che con il tempo passerà”.

“Memorie scritte da lui medesimo” dell’eretico e seduttore – come la storia l’ha definito più volte – Giacomo Casanova è stato uno dei primi libri che ho letto e quelle brevi righe non sono più uscite dai miei ricordi. Sarà che il “tesoro di ragazza” si chiama proprio Lucia – che Casanova ha il piacere di incontrare nei suoi anni di gioventù padovana – ma fatto sta che mi sono sempre riconosciuta, non solo anagraficamente, in quel “difetto incantevole” che è la giovinezza.

Ma se non fosse un difetto?

L’ossessione che la mia giovane età – attualmente ho 22 anni – costituisse un difetto o, meglio, un ostacolo alla mia vita e ai miei progetti sempre troppo grandi e prematuri, è stato il primo pensiero quando la direttrice di Bergamonews, Rosella del Castello, mi ha proposto di prendere in mano un vero e proprio giornale e di essere la coordinatrice dei collaboratori.

Il secondo è stato il tempo: come faccio a studiare, laurearmi – sono laureata in Lettere, ma sto ancora frequentando la magistrale in Culture moderne e comparate presso l’Università degli Studi di Bergamo – e portare avanti un giornale? Ma, insomma, chi mi conosce sa che sono sì un tesoro di ragazza, ma che di certo non si accontenta e che ha bisogno dell’impossibile per respirare nella follia, perché il limite è solo della ragione.

Eccoci, è nato BGY – Be Young. Una splendida avventura che mi sta riempiendo di gratificazione, dando la possibilità di conoscere giovani svegli, attivi, impegnati – ragazzi, siete una scoperta e la conferma che “l’Italia può ripartire” non è solo uno slogan – e avere al mio fianco compagni di squadra formidabili e incredibilmente pazienti.
Le sorprese, tuttavia, non si sono fermate a quel 27 dicembre in cui Rosella mi ha fatto la “grande proposta”: ed eccomi a prenotare aerei, hotel e a scrivere una presentazione di 8 minuti in cui dovrò parlare, davanti ad un pubblico di 500 persone e in diretta streaming, di BGY e della sua mission.

Ah, vi ho detto che, insieme a me, nel panel “Giornalismo e mass media”, ci saranno giornalisti come Enrico Mentana, Anna Masera, Wanda Marra? Nomi come altri, giusto?

No, non sono nomi come altri. Sono i miei esempi di giornalismo – anche se al primo posto rimane sempre e comunque Oriana Fallaci – e l’ansia di parlare davanti a loro è alle stelle e, ancora di più, se penso che mi porto sempre dietro quel “difetto incantevole”.

Il panel sarà all’interno dell’evento Parole O_Stili (17-18 febbraio) a Trieste: un grande progetto che intende far riflettere sull’influenza delle parole nella società e sull’importanza di sceglierle con cura, negli anni di tante notizie false (le cosiddette bufale), contenuti offensivi e discriminatori (hate speech), provocazioni, accuse infondate (trolling).

L’obiettivo non è quello di stigmatizzare dei comportamenti o evocare censure, ma creare consapevolezza e sensibilizzare le persone al tema dell’ostilità verbale, perché Parole O_Stili vuole dare a chiunque la possibilità di esporre la propria visione senza filtri o costrizioni.

BGY si inquadra alla perfezione nella mission di Parole O_Stili: noi vogliamo dare a chiunque la possibilità di esprimere la propria lettura degli eventi del quotidiano, vogliamo ascoltare la voce dei giovani e conoscere come vedono il mondo.

Posso dirmi davvero fiera della squadra che si sta creando a BGY, perché mi fa credere che un futuro di persone oneste che non hanno paura di esprimere le proprie idee e che hanno il coraggio di pubblicare risposte educate e studiate senza nascondersi dietro social intrisi di cattiverie non è così lontano, dopotutto.

E, forse, per la prima volta ho capito che essere giovani non è un difetto, ma una splendida licenza poetica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.