BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo, la star del tennis Andreas Seppi al trofeo Challenger

A sei anni di distanza dall'ultima volta il fuoriclasse di Caldaro torna ad impugnare la racchetta all'ombra delle Mura venete: è l'unico giocatore ad aver vinto per due volte il trofeo nel 2008 e nel 2011

Più informazioni su

Colpo ad effetto per il  Trofeo Faip–Perrel, Challenger da 64 mila euro di montepremi che si disputa al Palanorda di Bergamo da lunedì 20 febbraio. A sei anni di distanza dall’ultima volta Andreas Seppi torna ad impugnare la racchetta all’ombra delle Mura venete. Il 32enne di Caldaro è l’unico giocatore ad aver vinto per due volte il trofeo FAIP-Perrel, nel 2008 e nel 2011.

Seppi ha ricevuto dagli organizzatori l’ultima wild card disponibile. Per il tennista altoatesino si tratta di un ritorno dopo tre anni di assenza dal circuito Challenger: l’ultimo disputato (e vinto) risale al 2014, quando Andreas conquistava il torneo di Ortisei.

A Bergamo, Seppi tornerà da star assoluta dopo l’ultima apparizione datata 2011. Anche in quella occasione fu Andreas a vincere il torneo, in finale contro Gilles Muller, seconda affermazione in carriera dopo quella del 2008. Del resto l’albo d’oro del Challenger di Bergamo non sfigurerebbe accanto a quello di alcuni ATP 250: da Santoro nel 2007 passando per Rosol nel 2009 e Bolelli nel 2014. Nelle ultime due edizioni ha parlato francese con Herbert (2016) e Paire (2015).

Il campione altoatesino è reduce da un grande momento di forma dopo gli ottavi all’Australian Open e l’ottima prestazione in Coppa Davis. A Bergamo ci sarà anche coach Corrado Barazzutti, probabilmente per visionare Vanni, Napolitano e Matteo Berrettini, entrato in tabellone grazie a una wild card FIT.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.